Quadrortathon

Gianluca Coniglio precede Giorgio Calcaterra e si aggiudica la terza delle quattro 42.195km della Quadrortathon

Foto di Organizzatori


Tutto come il giorno prima. La terza tappa della Quadrortathon, la serie di maratone quotidiane iniziata giovedì e che si concluderà domenica 4 luglio, ha visto ancora una volta presentarsi al traguardo Giorgio Calcaterra e Gianluca Coniglio, insieme come era avvenuto 24 ore prima. Anche questa volta stesso tempo, ma il pluriiridato di ultramaratona questa volta ha voluto lasciare la prima piazza al compagno d’avventura, tagliando il traguardo a braccia alzate come lui, ma rigorosamente dietro.


Il tempo finale nella Maratona della Madonna di Sasso è stato per entrambi 3h23’47”, il più alto nel corso dei tre giorni a testimonianza della fatica che comincia a farsi sentire e della difficoltà del tracciato, con un dislivello di oltre 700 metri. Terza posizione in 3h44’29” per l’austriaco Georg Neuhold, esattamente come aveva fatto due giorni prima alla Maratona del Vergiante.


Fra le donne primo centro per Giulia Ranzuglia (Pod.Valmisa) che in 4h27’22” ha nettamente staccato Laura Maffioli (4h45’43”. Terzo podio di seguito per Manuela Sorte (Adda Running Team) vincitrice giovedì, in 4h53’58”.


Sui 21,097 km primo posto per Corrado Masseroni (Straleno) in 1h57’51”, nella 10 Km stessi vincitori del giorno prima, Alessandro Petrini (Club Supermarathon) in 1h48’25” e Erika Pinto (Club Supermarathon) in 55’58”.


Domenica ultima tappa di questa bellissima quattro giorni sul Lago d’Orta con la maratona che ricalca il perimetro per un dislivello di 350 metri, partendo e arrivando a Gozzano in senso antiorario. Lo start sempre alle 8:00, alle 16:00 festa finale sulla spiaggia con premiazioni e consegna della speciale medaglia ai finisher delle quattro maratone.