Placentia Half Marathon

Domenica 7 maggio va in scena la 21ma edizione della Mezza Maratona di Piacenza: tutto quello che c'è da sapere

Foto di Organizzatori


Presentata oggi giovedì 27 Aprile nel pomeriggio presso il Salone Corrado Sforza Fogliani del Palabanca Eventi Banca di Piacenza, la 21^ Placentia Half Marathon con la presenza di varie autorità civili, militari e dei responsabili organizzativi Alessandro Confalonieri e Pietro Perotti.

Storia iniziata con la ormai super famosa Maratona della neve nel 1996 che inizialmente comprendeva anche una 10 km per poi abbinare all’evento sui 42 km la Mezza Maratona con la sua prima edizione nel 2001. Una storia di maratona fermatasi con la sua ultima edizione nel 2013 la 18^, che fu l’occasione per festeggiare la sua maggiore età.


La storia è poi proseguita con la sola Placentia Half Marathon fermatasi causa pandemia per due anni nel 2020 e 2021, cosi domenica 7 Maggio è programmata la 21^ edizione della gara sui 21 km e 97 metri, lo scorso anno rimisurata e omologata a livello internazionale dalla Fidal, in questa edizione con ancora aperte le iscrizioni si punta a superare le cifre del 2022 (1050 iscritti con 990 classificati) ora già vicina a quota mille, la chiusura è prevista .


Per la parte tecnica degli atleti cosiddetti Top il cast è ancora in via di definizione, ma si attende solo qualche ritardatario, al momento molto probabilmente la gara ha sulla carta i suoi favoriti sia in campo maschile che in quello femminile, fatto salvo qualche novità che potrebbe arrivare nel fine settimana corrente o all’inizio della prossima.


Al momento la presenza di Isaac Kipkemboi Too (Ken-1.01’05” p.p.), John Hakizimana (Rwa-1.01’35” p.p.), Ishmael Kalale (Ken-1.00’47” p.p.), Solomon Koech (Ken-1.00’56” p.p.), i quali avranno con loro il keniano Castor Omweni Mogeni che farà da pacemaker, lascia sperare in una gara di buon livello cronometrico. In gara anche due atleti di buon livello dell’Atl. Rodengo Saiano Mico: Youssef Aich (Mar-1.06’26” p.p.) e Issam Madaouh (Ita-1.07’54” p.p.).


In campo femminile al momento favori del pronostico per le due keniane Morine Gesare Michira (p.p. 1.08’40”) e Dorine Jerop Murkomen (1.20’17” nel 2017, ma nel 2022 a Torino 2.32’37” nella Maratona) entrambe del gruppo austriaco Run2gheter come Isaac Too e anche per le donne un pacemaker il keniano Simon Kamau Njeri


L’obiettivo non facile è quello di poter migliorare i due prestigiosi record della corsa sia al maschile che al femminile, entrambi ottenuti nel 2015 con l’1.00’41” del keniano Thomas James Lokomwa purtroppo deceduto per un incidente stradale il 21 settembre del 2016 e l’1.09’27” della sua connazionale Viola Jelagat, tra l’altro Lokomwa nel 2016 vinse in 1.00’56” unico atleta in questa gara ad essere sceso sotto il limite dell’ora e un minuto.


Per quanto concerne invece la parte prettamente agonistica la Placentia Half Marathon, gara sui 21 km e 97 metri, vede confermata come nelle ultime edizioni la partenza alle 9,30 nel piazzale antistante Palazzo Farnese e arrivo in Piazza Cavalli, mentre il Centro organizzativo sarà tutto concentrato nel Parco Daturi.