Ca’ del Poggio Run

Debutto da record per il doppio evento podistico (19 e 8 km) che domenica 26 novembre attraverserà le colline del Conegliano Valdobbiadene

Foto di Luca Vazzoler


Il conto alla rovescia è ormai agli sgoccioli. Manca pochissimo per il debutto della Ca’ del Poggio Run, l’atteso evento podistico – tra sport, territorio e solidarietà - che domenica 26 novembre attraverserà le colline del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, offrendo due percorsi tra i vigneti: uno di 19 e l’altro di 8 chilometri.

 

Gli iscritti, nelle ultime ore, hanno superato complessivamente quota 1.500, ma il dato, in linea con le aspettative degli organizzatori, non è definitivo: da oggi – giovedì 23 novembre – sono chiuse le iscrizioni in tutti i punti fisici convenzionati e online. Le iscrizioni saranno però possibili anche sabato 25 novembre in Piazza Cima a Conegliano dalle 14 alle 18 e, solo per la 8 km, pure domenica 26 novembre, dalle 7 alle 8.45, sempre in Piazza Cima (sino ad esaurimento dei pettorali).   

 

La marcia di avvicinamento all’edizione inaugurale della Ca’ del Poggio Run ha regalato anche una piacevole novità: il traguardo, per entrambe le prove, è stato spostato da Piazza Cima, dove continuerà a essere collocata la partenza (prevista alle ore 9), all’ex Convento di San Francesco. Una location particolarmente suggestiva, nel cuore storico di Conegliano.

 

E’ una decisione che abbiamo preso negli ultimi giorni, in accordo con l’amministrazione comunale – spiega Luca Vazzoler, portavoce di un comitato organizzatore che comprende ben sette società podistiche (Fuel to Run, E20Run, Cimavilla Running Team, G.P. La Piave, Running Team Conegliano, Scuola di Maratona Vittorio Veneto e Amici di Lutrano) -. All’ex Convento di San Francesco sarà posizionato anche il village dell’evento e si svolgeranno le premiazioni finali. E’ un contesto di particolare fascino, che valorizzerà al massimo l’esordio della Ca’ del Poggio Run”. 

 

“È un piacere sostenere un evento che unisce amicizia, sport, territorio, cultura e beneficenza -commenta il sindaco di Conegliano, Fabio Chies -. Per questo abbiamo messo a disposizione la splendida location dell’ex Convento di San Francesco alla Ca’ del Poggio Run, per un arrivo ancora più scenografico”.

 

I due percorsi – aperti a tutti: runners, camminatori, appassionati di fit walking e nordic walking - si svilupperanno tra i Comuni di Conegliano, Vittorio Veneto e San Pietro di Feletto, passando per strade pubbliche e proprietà private (ben 18), messe a disposizione dai proprietari. Per la prova più lunga è previsto anche il passaggio sul Muro di Ca’ del Poggio, iconica ascesa (1 km con pendenza media del 12,7% e punte del 19%) tra i vigneti di San Pietro di Feletto, ormai diventata un mito per gli appassionati di ciclismo, che per la prima volta farà da cornice ad una corsa podistica. Qui, dove per sei volte è transitato il Giro d’Italia (la prossima sarà il 25 maggio 2024 in occasione della penultima tappa, la Alpago-Bassano del Grappa), gli atleti troveranno un tratto cronometrato di salita della lunghezza di circa un chilometro. Una sfida nella sfida, che incoronerà i migliori “scalatori” di giornata.

 

Sarà una giornata dedicata a tutti gli appassionati di sport all’aria aperta, ma anche una splendida opportunità per godere del fascino delle colline riconosciute Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. La Ca’ del Poggio Run avrà pure uno scopo benefico: parte del ricavato sarà destinato a due realtà locali, la Fondazione Figli di Maria Antonietta Bernardi di Conegliano, che si occupa dell’educazione, assistenza e cura di minori che versano in situazioni di disagio sociale, e l’Associazione Zuppa di Sasso, con sede a Nervesa della Battaglia, che fornisce consulenza e supporto a genitori, insegnanti, educatori ed operatori coinvolti nei disturbi di comportamento ed apprendimento dell’età evolutiva.

 

La Ca’ del Poggio Run nasce con l’obiettivo di promuovere il territorio attraverso i valori dello sport, dell’amicizia tra società sportive (per la prima volta sette diverse squadre si sono consociate per affrontare l’impegno organizzativo) e della collaborazione con enti e aziende del territorio. Sono coinvolte anche le aziende locali del comparto enogastronomico e le cantine del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG che arricchiranno i ristori di prodotti tipici e di qualità.

 

Per l’occasione, i partecipanti potranno anche degustare la cucina di Ca’ del Poggio sia nel ristoro sul Muro, che sarà assolutamente speciale, che nel ristoro finale. I partecipanti riceveranno un ricco pacco gara che, nel caso della prova sui 19 km, comprenderà anche una pregiata bottiglia di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. Per saperne di più: www.cadelpoggiorun.it. Il conto alla rovescia va avanti.