Maratonina Città di Crema

Valeria Straneo sarà al via della Maratonina Città di Crema di domenica 10 novembre, nel mirino in record della corsa

Sarà una Maratonina Città di Crema grandi firme quella che andrà in scena domenica, la tredicesima nella storia della mezza maratona lombarda che ha sempre avuto grandi interpreti. Merito di un tracciato considerato tra i più veloci del panorama italiano autunnale e a dimostrarlo è l’albo d’oro della manifestazione, ricco di nomi noti ma soprattutto di grandi prestazioni cronometriche. I primati della gara sono del kenyano Paul Kipchumba Sugut, primo nel 2015 in 1h’03’45” e della ruandese Clementine Mukandanga, autrice lo scorso anno di un fantastico 1h11’57”.

Proverà a scendere sotto questo tempo Valeria Straneo, il cui cammino di recupero verso una possibile nuova partecipazione olimpica in maratona passa per Crema. La piemontese, reduce dall’ottima prestazione nella mezza di Udine culminata col terzo posto in 1h12’21”, vuole fortemente migliorarsi per avere risposte positive dopo i lunghi allenamenti ai quali si è sottoposta e sulle strade cremasche si confronterà con l’accreditata kenyana Mary Wangari Wanjohi, prima quest’anno a Torino in marzo e Bibione a maggio. Nel ruolo di terzo incomodo Luisa Gelmi, 1h19’38” quest’anno a Rovigo.

In campo maschile toccherà a Daniele D’Onofrio, ex campione italiano della specialità, provare a riannodare quel filo di successi italiani interrottosi nel 2012 con la vittoria di un giovanissimo Yassine Rachik. D’Onofrio, tornato da poco alle gare e reduce dal 4° posto della Corsa dei Santi di Roma il 1° novembre, ritroverà il vincitore della gara romana, il kenyano James Mburugu, leader di una corposa pattuglia di suoi connazionali con Geoffrey Githuku, Simon Kamau Njeri, Solomon Koech, pronti a imporre un treno velocissimo lungo il percorso disegnato attraverso i comuni che circondano Crema: Capergnanica, Passarera, Ripalta Cremasca, Bolzone, Credera Rubbiano, Cascine San Carlo per poi fare tornare verso Piazza Garibaldi, epicentro della corsa da dove verrà dato il via alle ore 9:30.

Oltre alla mezza maratona, tornerà la Marian Ten, la non competitiva su 10 e 5 km al suo decennale, ma la novità sarà la prima 10 Km Città di Crema, inserita come la mezza nel calendario nazionale Fidal, dove gli azzurri Casagrande e Ranieri puntano a inaugurare l’albo d’oro. Le iscrizioni sono ancora aperte al costo di 30 euro (27 per le donne), con ritiro del pettorale da sabato pomeriggio alle 16:00 presso la palestra del Liceo Scientifico.


07/11/2019
Calendario Maratone
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it