Maratonina della Vittoria

Abdoullah Bamoussa e Sara Mazzucco sono i vincitori dell'edizione 2023 della Maratonina della Vittoria: ecco come è andata

Foto di IO+STUDIO


Nel 2015, alla vigilia della stagione che l’ha visto indossare la maglia azzurra agli Europei di Amsterdam e all’Olimpiade di Rio de Janeiro, aveva vinto in 1h07’02”. Oggi, quando gli anni sono quasi 37, ha tagliato per primo il traguardo in 1h06’37”, 25 secondi meglio di quell’ormai lontano successo. Il tempo sembra essersi fermato per Abdoullah Bamoussa. La Maratonina della Vittoria, dopo tre acuti keniani, è tornata a scrivere il nome di un italiano nell’albo d’oro, grazie alla prestazione del fondista bellunese dell’Atletica Brugnera Friulintagli, al secondo successo in una mezza maratona nell’arco di due settimane dopo quello ottenuto il 5 marzo a Brugnera. Sullo scorrevole percorso con partenza dal centro di Vittorio Veneto e passaggi anche per Cappella Maggiore e Sarmede, Bamoussa ha recitato da protagonista assoluto: al 12° chilometro (dopo un passaggio al decimo in 32’02”) ha allungato la falcata e se n’è andato, staccando il collega d’azzurro Marouan Razine (Esercito), l’avversario più pericoloso.


Ho corso la prima parte di gara ad un ritmo facile, sono reduce dai Tricolori di cross, una gara molto dura e con grandi avversari, e non volevo strafare - ha commentato il vincitore -. Conoscevo bene il percorso, ho cambiato passo esattamente dove avevo preventivato, facendo due chilometri a 2’50”. E’ una vittoria che mi dà fiducia. L’anno scorso stavo preparando l’esordio in maratona, avrei dovuto correre a Valencia: stavo bene, facevo i personali in allenamento, ma sul più bello mi sono infortunato. E’ stato un periodo difficile, la delusione è stata enorme: ho anche pensato seriamente al ritiro. Adesso però va meglio, la condizione c’è e nella seconda metà dell’anno tornerò a progettare il debutto in maratona”.


I CALENDARI DEL 2023: MARATONE - MEZZE MARATONE - ULTRA - GARE INTERNAZIONALI

I RANKING DI MARATHONWORLD.IT: MARATONA - MEZZA

ISCRIVITI AI NOSTRI SERVIZI GRATUITI: WHATSAPP - NEWSLETTER





Foto di IO+STUDIO

Foto di IO+STUDIO

Bamoussa abita a Santa Croce del Lago, in Alpago, ma a Vittorio Veneto è di casa perché in città ha iniziato la sua carriera sportiva con la storica maglia della Nuova Atletica San Giacomo: dopo l’arrivo, selfie e abbracci si sono sprecati. Alle spalle di Bamoussa (1h06’37”), secondo posto per Marouan Razine (1h07’12”) e terza piazza per il 23enne di Tarzo, Simone Masetto (Atl. Valle di Cembra), sceso a 1h08’09” alla seconda mezza maratona della carriera. Titolo veneto assoluto per Roberto Graziotto, portacolori della società trevigiana HRobert Running Team, quinto in 1h08’41”. Ha preceduto anche il gambiano Ousman Jaiteh (Atl. San Biagio, sesto in 1h10’26”). Al femminile, successo per Sara Mazzucco (Atl. Dolomiti Belluno).


La 23enne bellunese di Ponte nelle Alpi, campionessa italiana under 23 di trail corto nel 2022, ha fatto gara in solitaria sin dai primi chilometri, chiudendo in 1h19’59” a due secondi dal record personale stabilito l’anno scorso alla Dogi’s Half Marathon di Dolo. Per lei anche il titolo regionale assoluto, in una competizione che ha assegnato pure gli allori veneti master. Argento per un’altra bellunese, Martina Brustolon (Run&Fun Belluno, 1h27’12”), bronzo per l’atleta di casa, Cristina Viotto (Scuola di Maratona Vittorio Veneto, 1h28’29”). Quasi 900 gli atleti al traguardo nella mezza maratona. Al via, oltre a carrozzine e accompagnatori dell’associazione Amici di Diego, pure Silvia Furlani, 63enne runner friulana affetta da sclerosi multipla: è partita all’alba e arrivata sul traguardo dopo uno sforzo di oltre sette ore. Da considerare anche i 1200 partecipanti alle due prove che costituivano la Vittorio City Run, l’impegnativo urban trail da 10 km che ha percorso i sentieri del Monte Altare e la Family Run da 6 km aperta davvero a tutti. Positivo il bilancio organizzativo della Scuola di Maratona Vittorio Veneto:


E’ stata una domenica entusiasmante sotto tutti gli aspetti – le parole del presidente Ivan Cao -. Al successo della mezza maratona, con un percorso che ancora una volta è stato molto apprezzato, si è aggiunta l’ottimo numero di iscritti alle due prove non competitive e, più in generale, una maggiore partecipazione del territorio, grazie alla due giorni di eventi culturali e ricreativi che hanno accompagnato la manifestazione. Ringrazio le amministrazioni comunali di Vittorio Veneto, Cappella Maggiore e Sarmede e le associazioni che ci hanno dato una mano a livello organizzativo”. Gli impegni della Scuola di Maratona proseguiranno molto presto: domenica prossima, 26 marzo, a Villa di Villa, frazione di Cordignano, c’è l’ormai classico Trail del Patriarca. Dalla strada al fuoristrada, senza fermarsi mai.                                   

 

CLASSIFICHE. UOMINI: 1. Abdoullah Bamoussa (Atl. Brugnera PN Friulintagli) 1h06’37”, 2. Marouan Razine (Esercito) 1h07’12”, 3. Simone Masetto (Atl. Valle di Cembra) 1h08’09”, 4. Khalid Jbari (Athletic Club 96 Alperia) 1h08’29”, 5. Roberto Graziotto (HRobert Running Team) 1h08’41”, 6. Ousman Jaiteh (GAM/Atl. San Biagio) 1h10’26”, 7. Enrico Gheno (Emme Running Team) 1h11’20”, 8. Alderico Tonin (Atl. Biotekna) 1h11’28”, 9. Matteo Vecchietti (Atl. Paratico) 1h11’32”, 10. Stefano Velatta (Maratoneti Genovesi) 1h12’38”. CAMPIONATO REGIONALE. Assoluto: 1. Roberto Graziotto (HRobert Running Team) 1h08’41”. Master. SM35: 1. Enrico Gheno (Emme Running Team) 1h11’20”. SM40: 1. Alvaro Zanoni (HRiobert Running Team) 1h14’06”. SM45: 1. Denis Mariotto (Atl. Mareno) 1h16’47”. SM50: 1. Hamid Nfafta (Atl. Valdobbiadene) 1h19’05”. SM55: 1. Gianluca Maiorano (1TO1 Sport Asd) 1h14’34”. SM60: 1. Luigi Bortoluzzi (Gs Quantin Alpenplus) 1h25’43”. SM65: 1. Diego Bovolato (Atl. Foredil Macchine Padova) 1h33’22”. SM70: 1. Gabriele Zanchetta (Scuola di Maratona Vittorio Veneto) 1h35’26”. SM75: 1. Antonio Faggin (Atl. Foredil Macchine Padova) 2h17’45”.    

 

DONNE: 1. Sara Mazzucco (Atl. Dolomiti Belluno) 1h19’59”, 2. Martina Brustolon (Run&Fun Belluno) 1h27’12”, 3. Cristina Viotto (Scuola di Maratona Vittorio Veneto) 1h28’29”, 4. Martina Zanette (Atl. Ponzano) 1h30’12”, 5. Giorgia Zoccatelli (Asd Revelo) 1h30’52”, 6. Letizia Pugnetti (Carniatletica) 1h31’23”, 7. Alessandra Simoncello (Gs Aquile Friulane) 1h32’40”, 8. Anna Furlan (Lib. Piombino Dese) 1h32’43”, 9. Marta Santamaria (Atl. Brugnera Friulintagli) 1h32’56”, 10. Augusta Serci (Atl. Biotekna) 1h33’23”. CAMPIONATO REGIONALE. Assoluto: 1. Sara Mazzucco (Atl. Dolomiti Belluno) 1h19’59”. Master. SF35: 1. Giorgia Zoccatelli (Asd Revelo) 1h30’52”. SF40: 1. Maila Sbrissa (Emme Running Team) 1h45’18”. SF45: 1. Martina Brustolon (Run&Fun Belluno) 1h27’12”. SF50: 1. Stefania Bonatto (E20Run) 1h36’37”. SF55: 1. Cristina Viotto (Scuola di Maratona Vittorio Veneto) 1h28’29”. SF60: 1. Vittoria Botteon (Scuola di Maratona Vittorio Veneto) 1h54’57”. SF65: 1. Fiorenza Santellani (Cimavilla Running Team) 2h23’08”. SF70: 1. Milena Dalla Piazza (Run&Fun Belluno) 2h20’18”.  CLASSIFICHE