Maratona di Praga

Agli etiopi Lemi Berhanu Hayle e Bedatu Hirpa Badanei la Maratona Internazionale di Praga

Foto di Organizzatori



E’ andata in scena domenica 5 maggio, la 29^ Maratona Internazionale di Praga, gara che ha assistito alla vittoria schiacciante dell'etiope Lemi Berhanu Hayle, staccatosi al 25 km e proseguendo in solitaria fino a conquistare il traguardo in 2:08:44. "Sono molto felice. Volevo vincere qui ed è andato tutto bene, nonostante ci sia stato del forte vento contrario. Mi sono sentito molto bene fin dall'inizio, è stata una bellissima gara, Praga è bellissima e i tifosi ci hanno acclamato lungo tutto il percorso. Mi piacerebbe tornare di nuovo qui", ha detto il vincitore.


Dietro di lui il keniano Kipkemoi Kiprono in 2:10:28, di una manciata di secondi sul connazionale Joshua Kipkemboi Kogo che ha completato il podio grazie al crono di 2:10:51.


Nella gara femminile l’etiope Bedatu Hirpa Badane ha regnato sovrana concludendo in 2:23:41, spiazzando, a sorpresa, anche le più grandi favorite. Piazza d’onore per la keniana Dorcas Jepchirchir Tuitoek i n 2:24:50, seguita dall’etiope Amare Shewarge Alene che, a 37 anni, conclude la sua fatica in 2:27:32, a pochi minuti dal suo primato personale, nonostante le condizioni climatiche sfavorevoli.


"La gara ha confermato il suo ottimo livello tecnico” – il commento di Carlo Capalbo, presidente del comitato organizzatore RunCzech le cui manifestazioni sono state premiate con i migliori blasoni di atletica leggera – “Non ci si stanca mai di vedere la gioia sui volti dei corridori e non vediamo l'ora che arrivi il 30° anno".


LA GARA POPOLARE - In totale sono scesi per le strade di Praga più di 8.000 partecipanti, metà dei quali provenienti dall'estero. I runner hanno potuto concorrere anche per Battle of the Teams, i tempi degli atleti d'élite vengono aggiunti ai corridori amatoriali. Quest'anno le squadre in gara erano quattro: Mattoni, il cui capitano era il campione olimpico Jirí Prskavec, l'Aeroporto di Praga con il capitano Jirí Ježek, la Volkswagen Financial Services con il capitano Eva Vrabcová Nývltová e la Turkish Airlines con il capitano Jirí Homolác, tutte associate ad un ente di beneficenza. I risultati verranno calcolati e comunicati a breve.

Come sempre, il percorso è stato accompagnato da un pubblico enorme, ma quest'anno i partecipanti sono stati incoraggiati anche da 23 gruppi musicali nell'ambito del Marathon Music Festival, che RunCzech organizza in collaborazione con il festival Isole Unite di Praga.