Trail della Miniera

Oltre 700 atleti al via della quinta edizione del Trail della Miniera, ecco come è andata

Nonostante il tempo avverso prolungatosi sino alla mattinata di gara, ben mille partecipanti hanno coronato il successo del Trail della Miniera, giunto alla sua quinta edizione. L’esito assai positivo della manifestazione, che ha abbinato alla competizione podistica una vera e propria festa, è il meritato premio per il notevole impegno profuso degli organizzatori della Podistica Avis Priverno, guidati dal presidente Guglielmo Pelagalli. L’ideatore e promotore dell'evento, insieme al presidente Pelagalli, è Domenico Mancini, atleta a sua volta e funzionario dell'azienda Sibelco, situata alle porte di Fossanova, all'interno della quale è stato disegnato l'intero percorso di gara. La Sibelco Italia ha collaborato fattivamente all’organizzazione dell’iniziativa, che ha una visione più ampia dell’evento sportivo in sé. Infatti con il coinvolgimento di atleti e accompagnatori attraverso la non competitiva e la passeggiata baby-family dedicata alle famiglie, è stata data l’opportunità di comprendere il vero significato che lega fortemente gli organizzatori al concetto di sostenibilità. Anche un ambiente di lavoro come una miniera, se messo in sicurezza, è in grado di trasformarsi per l’occasione in un villaggio sportivo. Il Trail della Miniera sperava di contare su una partecipante d’eccezione, la ministra della difesa Roberta Pinotti, appassionata maratoneta. Purtroppo, solo impegni di carattere istituzionale da tempo consolidati in agenda hanno impedito alla Ministra di partecipare, come ha spiegato in una missiva di ringraziamenti indirizzata agli organizzatori.


Tra gli oltre settecento atleti al via della gara competitiva, sui dieci chilometri del tracciato tra fondo sabbioso, zone boschive, salite e discese, si è imposto Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport). L’atleta romano, tre volte campione del mondo della 100 chilometri, ha conquistato la vittoria col tempo di 35 minuti e 49 secondi. Piazza d’onore per Diego Papoccia (Runners Team Colleferro) in 36’16”, davanti a Rachid Erradi (Colleferro Atletica), che completa il suo personale podio dopo la vittoria del 2014 e il secondo posto di dodici mesi or sono. Quarta posizione per Fabrizio Chiominto, compagno di scuderia del vincitore, che ha superato nell’allungo finale il primo atleta della provincia, Vincenzo Di Girolamo (Atletica Hermada).

In campo femminile, successo per Laura Chimera (We Run Latina) col tempo di 46’26”, davanti alla vincitrice della passata edizione Claudia Leandri, seconda come nel 2013 e nel 2014. Terzo posto per Tamara Ferrante (Atletica Ceccano) che ha concluso la sua prova in 47’40”.

La speciale classifica a squadre, stilata in base al numero di atleti al traguardo, ha visto il primato del Centro Fitness Montello, che ha preceduto l'Atletica Sabaudia e l’Atletica Ceccano. Quarta piazza per i padroni di casa della Podistica Avis Priverno e al quinto posto la Runners Elite Ceccano.

Tangibile il grande lavoro profuso nell'allestimento, e il prezioso supporto logistico della Sibelco Italia: la manifestazione è stata intitolata anche quest'anno alla memoria di Maria Teresa Caneve, manager dell'azienda. Tanti gli ospiti illustri che hanno voluto onorare l'evento con la loro presenza, a cominciare dal direttore dello stabilimento Sibelco di Fossanova, l’ingegner Fabio Gentili, che insieme alla dirigenza dell’azienda ha sostenuto convintamente la manifestazione, ospitando anche il pranzo finale.