Scalata al Castello

Hosea Kiplangat e Lucy Muli vincono la 50ma edizione della Scalata al Castello di Arezzo. Bene Eyob Faniel e Sara Nestola

Foto di Organizzatori


Spettacolo era annunciato e cosi è stato ad Arezzo per festeggiare degnamente la 50^ edizione della Scalata al Castello, organizzata dall’UP Policiano Arezzo Atletica, una giornata piena di sport con la corsa su strada. Prima gara al mattino con partenza alle ore 9,30 dove sui 10 km del settore amatori Master hanno vinto Girma Castelli (G.S. Orecchiella Garfagnana) in 32’43” e Valentina Mattesini (U.P. Policiano Arezzo Atletica) in 37’44”. Poi nel pomeriggio le gare giovanili con i nati dal 2008 sino al 2018 e successivi, lo spettacolo soprattutto dei più piccolini cimentatisi in rettilineo per circa 100 mt, mentre i nati nel 2008-2009 hanno gareggiato su un giro del percorso di 830 mt lo stesso giro dei campioni delle due gare Top.


A seguire lo spettacolo degli sbandieratori e musici di Subbiano (Ar) la conclusione da veri contorsionisti dei ragazzi della Flash Dance di Arezzo, alle quali hanno seguito le premiazioni di alcuni campioni che hanno fatto la storia della Scalata al Castello. Con la presenza di due grandi dell’atletica italiana: Lucilla Andreucci e Gloria Marconi con loro Gerardo Vaiani-Lisi il vincitore della seconda edizione datata 1974, poi Daniele Meucci e Stefano La Rosa che dopo hanno pure gareggiato. Sono arrivati anche i saluti e auguri da tanti altri grandi campioni che hanno onorato con la loro presenza e risultati la Scalata, ma impossibilitati ad intervenire quali: Massimo Magnani, Gianni Demadonna, Paolo Accaputo, Orlando Pizzolato, Stefano Baldini, Maria Guida, Nadia Dandolo, Laura Fogli e Rosanna Munerotto.



Foto di Organizzatori

Ed eccoci alle due gare clou svoltesi nel tardo pomeriggio, dapprima la femminile sui 5 Km (6 giri) dove ha preso subito la testa Lucy Mawia Muli per rimanerci sino al traguardo chiudendo in 15’30”, dopo uno spettacolare duello con le sue connazionali Morine Michira e Caroline Gitonga, ma l’attenzione del pubblico che ha tributato un grande applauso alla Muli al suo terzo successo consecutivo ponendosi cosi davanti a Luccilla Andreucci vincitrice di due edizioni consecutive, ha aumentato l’intensità con una grande ovazione per il quinto posto dell’azzurra Sara Nestola (Calcestruzzi Corradini Excelsior) giunta a pari merito con la ruandese Clementine Mukandanga che lei aveva raggiunto e superato nell’ultimo giro, poi raggiunta a sua volta proprio sul traguardo dalla ruandese, entrambe accreditate dello stesso crono di 15’47” che porta la Nestola al settimo posto di sempre nell’Alltime dei 5 km su strada, dietro alla Viceconte e davanti alla Munerotto.


Le parole di Sara Nestola allenata da Stefano Baldini come Rebecca Lonedo, ”abbiamo deciso nonostante il prossimo impegno per la Coppa Europa dei 10.000 di Pacè (Fra) di fare un test veloce per velocizzarci entrambe proprio in funzione dei 10.000“, più affaticata la Lonedo giunta decima in 16’26”.

Gara maschile sui 10 km (12 giri) molto spettacolare con frequenti colpi di scena, ma il favorito della vigilia l’ugandese Hosea Kiplangat (Team Demadonna) non si è smentito andando a vincere in 27’57”, ma i maggiori applausi li ha raccolti il nostro azzurro della maratona Eyob Faniel Ghebreiwet sempre protagonista della gara che cercato in tutti i modi di rimanere in scia di Kiplangat, chiudendo la sua prova al terzo posto battuto in volata dal burundiano Celestin Ndikumana ma ottenendo il personale sia pure di soli 3 secondi con il 28’05” confermando cosi il bel successo del sabato precedente nella 10 km su strada di Manchester (Gbr).


Classifica FEMMINILE: 1^ Muli 15’31”, 2^ Michira 15’37”, 3^ Gitonga 15’46”, 4^ Mukandanga 15’48”, 5^ Nestola 15’48”, 6^ Ockenden (Runners Chieti) 16’00”, 7^ Imanizabayo (Rwa) 16’00”, 8^ Nahimana (Bdi) 16’23”, 9^ Tadesse (Eth) 16’25”, 10^ Lonedo (G.S. Fiamme Oro Pd) 16’27”, 11^ Cheroben (Ken) 16’41”, 12^ Wolkeba (Eth) 16’50”, 13^ Cesarò 17’00”, 14^ Subano 17’11”, 15^ Santini 17’20”, 16^ Bottoni 17’22”, 17^ Bernini 17’36”, 18^ Ribigini 18’03”, 19^ Tambini 18’28”


Classifica MASCHILE: 1° Kiplangat 27’58”, 2° Ndikumana (Bdi) 28’04”, 3^ Faniel (G.S. Fiamme Oro Pd) 28’06”, 4° Shumay (Eri) 28’08”, 5° Mogeni (Ken-Run2gether) 28’43”, 6° Gemeda (Eth) 28’56”, 7° Too (Ken-Run2gether) 29’12”, 8° Cuneo (Atl. Casone Noceto) 29’17”, 9° El Fathaoui (Circolo Minerva) 29’20”, 10° Loitanyang (Ken-U.P. Policiano) 29’21”, 11° Maiyo (Ken) 29’32”, 12° Nziwinkunda (Bdi) 29’37”, 13° Koech (Ken) 29’51”, 14° Njeri (Ken) 29’54”,15° Meucci (C.S. Esercito) 30’11”, 16° Bukuru J.M. (Bdi) 30’11”, 17° El Bir (Mar) 30’36”, 18° Kalale (Ken) 30’46”.