Frankurt Marathon

Firke Tefera Bekele e Valary Jemeli Aiyabei vincono a Francoforte, Daniele Meucci è ottavo e strappa il pass per Tokyo

Missione compiuta per Daniele Meucci alla Maratona di Francoforte: il pisano dell'Esercito, reduce dal ritiro alla 42.195km iridata di Doha, corre al di sotto delle 2h11'30" del minimo olimpico strappando il pass per Tokyo 2020.
 
Gara regolare quella dell'azzurro, iscritto come migliore non africano al via, che è transitato sotto al traguardo della gara tedesca in 2h10'52" dopo passaggi di 30'44" ai 10km e 1h05'30" alla Mezza. Meucci, complice ritiri e crolli sul finale, sarà autore anche di una grande rimonta che lo porterà a chiudere in ottava piazza dopo aver navigato a lungo oltre la 20ma.
A vincere, al termine di un lunghissimo sprint, è stato l'etiope Firke Tefera Bekele in 2h07'08" davanti al connazionale Dawit Arega Wolde (2h07'10") ed al naturalizzato Aweke Ayalew Yimer (2h07'12"). Mark Kiptoo, quinto in 2h08'09", migliora il primato mondiale Master M40.
 
Al femminile prestazione magistrale di Valary Jemeli Aiyabei che corre sin da subito su ritmi clamorosi facendo il vuoto e chiudendo, nonostamte una netta flessione sul finale, in 2h19'10". Podio completato Megertu Alemu Kebede (2h13'20") e Meskerem Wondimagegn Assefa (2h22'11") con la favorita della vigilia Lonah Salpeter che corre tutta la gara in seconda posizione per poi crollare al 40mo chilometro e chiudere quarta in 2h23'11; la vincitrice era transitata ai 10km in 31'44" ed a metà gara in 1h07'42".

27/10/2019
Calendario Maratone 2020
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
Gli speciali di MarathonWorld.it