Asics Novablast 3

La recensione e la prova in corsa delle Asics Novablast 3, la scarpa da cui non si torna indietro! le nostre opinioni su uno dei modelli più amati

Foto di MarathonWorld.it


MarathonWorld.it ha finalmente avuto modo di provare una delle scarpe più amate dai runners: stiamo parlando delle Asics Novablast 3.


Per scoprire al meglio tutti i dettagli e vedere la scarpa in corsa, vi suggeriamo di guardare la videorecensione presente sul nostro canale YouTube ed in questa pagina.





Foto di MarathonWorld.it

Foto di MarathonWorld.it

ASICS NOVABLAST 3 - LE CARATTERISTICHE


Si tratta di una scarpa molto molto piu leggera e versatile rispetto alla prima versione, si passa infatti dai 283grammi del primo modello ai 251g del terzo: una differenza evidentissima non solo prendendo in mano la scarpa ma anche durante la corsa. Evidente anche l'evoluzione della mescola, si passa dal FlyteFoam Blast, una gomma super reattiva che tuttavia appare decisamente più densa rispetto ala versione "+" di queste Novablast 3, materiale che oltre ad offrire una grande ammortizzazione ed accumulo di energia, appare incredibilmente leggero.


Il drop è di 8mm e l'altezza da terra è leggermente maggiore rispetto al passato (31mm sul tallone), questo si traduce in una maggior quantità di schiuma sotto ai vostri piedi e di conseguenza una maggior capacità di accumulare e restituire energia con l'appoggio.


Cambia anche la tela della tomaia che, cosi come l'intera scarpa, presenta grafiche orientali che vanno a ricordare il Giappone, nazione dove questa scarpa nasce. Altra particolarità che subito salta all'occhio, è la conformazione ad ala della linguetta, in grado di saldarla perfettamente al collo del piede ed evitare movimenti indesiderati.

Inferiormente la distribuzione della gomma del battistrada è identica ai precedenti modelli ma cambia la conformazione dei tasselli, che passano da essere zigrinati ad essere un po' piu piatti.


Ma l'evoluzione più grande, che differenzierà la scarpa in corsa, sarà la diversa distribuzione del Flyte Foam, che nella prima versione andava a ridursi ed incagliarsi all'interno della scarpa, mentre ora è distribuito in modo più uniforme: in passato le uniche critiche rivolte alle Novablast erano dovute ad una relativa instabilità durante i cambi di direzione, e questo si verificava proprio perché la scarpa aveva una sorta di profilo a triangolo con la punta verso il basso, motivo per cui permetteva di spingere in rettilineo ma si doveva stare particolarmente attenti nelle curve in quanto si aveva l'impressione di "correre sulle uova". Con questa nuova distribuzione della schiuma nell'intersuola il problema è azzerato e sarete liberi di sprigionare i vostri cavalli in ogni situazione.


ASICS NOVABALST 3 - LA PROVA IN CORSA


Possiamo parlare di una scarpa completamente controllabile: a differenza delle scarpe con la piastra in carbonio, le scarpe con suola alta e schiuma reattiva sono probabilmente più indicate per gli amatori, ed in futuro ne parleremo in un video specifico, e questo perché correndo con un appoggio prevalentemente di tallone tutto il peso del corpo cade sulla schiuma che di conseguenza va a restituire tutto, e paradossalmente più si è stanchi e piu si corre di tallone, motivo per cui queste scarpe sono in grado di "stabilizzare la prestazione" nel corso dei chilometri.


Inizialmente si correrà, ovviamente, al ritmo prestabilito ma quando si andrà in crisi, proprio per un maggiore carico del nostro corpo sulla scarpa, ci si accorgerà che i riscontri cronometrici non crolleranno come ci si potrebbe aspettare.




Foto di MarathonWorld.it

ASICS NOVABLAST 3 - A CHI E' CONSIGLIATA


Una scarpa che più poliedrica non si può: ci abbiamo corso fondi, allenamenti veloci e gare sui 10km, e grazie anche ad una conformazione che porta ad essere meno sbilanciati in avanti rispetto alle scarpe puramente da gara, come detto in precedenza è una scarpa completamente controllabile secondo le varie esigenze e, cosa più importante, estremamente prestativa.


A ritmi più lenti offre un'ottima protezione ed un alto comfort grazie al FF Blast +, materiale che restituirà molta molta energia quando si deciderà di spingere. Difficilmente se non impossibile, trovare qualcosa di più completo sul mercato.


E non dimentichiamoci che è una scarpa che costa poco, 150€ il prezzo di listino ma facilmente trovabile a poco più di 100€ su diversi store online.


In definitiva queste Asics Novablast 3 rappresentano Per l'amatore evoluto o il runner professionista la soluzione ideale per correre tanti chilometri di qualità ed allenamenti specifici tenendo al sicuro le articolazioni. Per tutti gli altri è una scarpa completa da poter utilizzare in ogni occasione.


Possiamo dire, dopo aver provato ed utilizzato per anni i modelli Novablast, che questa è una calzatura che una volta provata non lascia scampo, difficile tornare indietro: una gomma cosi alta e soffice in grado non solo di performare ma anche di darvi una sensazione di sicurezza dai traumi davvero unica che sarà praticamente impossibile riuscire a correre con modelli "tradizionali" con suole più basse, che offrono una protezione articolare irrisoria rispetto alle Novablast e tempi sul cronometro neanche lontanamente confrontabili.


Le Asics Novablast 3 fanno parte del nostro speciale sui regali di natale, la sezione Di MarathonWorld.it dove sono presenti articoli di altissima qualità sapientemente selezionati dal nostro staff in vista delle prossime festività.