CagliariRespira

Dopo un anno di stop, domenica 5 dicembre 2021 si terrà la 13^ CRAI CagliariRespira: tutte le info utili

Sono passati ventiquattro mesi dall’ultima CRAI CagliariRespira, era il dicembre 2019 e ora finalmente il 5 dicembre si torna a correre sulle strade cagliaritane. 

CRAI CagliariRespira è un evento organizzato dalla ASD Cagliari Marathon Club in collaborazione con l’Associazione ASMA Sardegna ONLUS e il patrocinio dell’Amministrazione del Comune di Cagliari, dell’Assessorato allo Sport del Comune di Cagliari, dell’Assessorato delle attività produttive, turismo e promozione del territorio, la Regione Autonoma della Sardegna, l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Cagliari, l’Ordine dei Medici della Provincia di Cagliari, l’Ente Parco Molentargius - Saline e sotto l’egida e approvazione tecnica del Comitato Regionale Sardo FIDAL.

Evento che è stato presentato giovedì 2 dicembre, con la presenza del Sindaco Paolo Truzzu, l’Assessore allo Sport Andrea Floris, l’Assessore al Turismo Alessandro Sorgia e il Presidente dell’ASD Cagliari Marathon Club Paolo Serra.

Paolo Serra, Presidente dell’ASD Cagliari Marathon Club, ha ribadito quanto sia importante “Sottolineare lo spirito della CRAI CagliariRespira: sport, salute, ecologia ed inclusione. Da allergologo vi dico che chiunque, con un’adeguata preparazione, può diventare uno sportivo: è un messaggio che sosteniamo da sempre con l’Associazione Asma Sardegna che ci affiancherà anche quest’anno”. E per quanto riguarda le presenze di questa edizione: “Circa il 12% dei partecipanti della mezza maratona arriva da fuori Sardegna, mentre una piccola rappresentanza addirittura da paesi stranieri: è un buon segnale”.

“Ci saranno dei top runner (iscritti autonomamente) – continua Serra – tra cui Mohamed Hajjy (Atletica Castenaso di Bologna) che ha un tempo personale di 1h06’ negli ultimi due anni e che ha esperienza di gare internazionali sul tempo di 1h02’; è dato tra i favoriti ma come sempre potrebbero esserci gli outsider tra cui Oualid AbdelkaderStefano Floris e Claudio Solla. Per la compagine femminile, invece, Raimonda Nieddu potrebbe essere una protagonista”.

GLI ATLETI – In gara, come detto, Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso Celtic Druid) capace di correre 209 maratone in carriera e tenere il record di sette vittorie consecutive alla Maratona di Malta. Arriva da uno straordinario novembre dove è arrivato terzo in 2h23’44” alla maratona di Napoli del 13 novembre, poi ha vinto in 2h21’13” la Hoka Verona Marathon il 20 novembre e infine domenica scorsa 28 novembre è arrivato al traguardo in 2h22’08”, settimo assoluto e primo italiano classificato alla Asics Firenze Marathon. Il personal best sulla mezza maratona di 1h02’34” ottenuto a Dordrecht nel 2007 lo rende l’atleta più forte in gara e dunque il candidato numero uno alla vittoria.

A sfidarlo saranno Khalid Jbari (Atl. Club 96 Alperia) con il suo pb di 1h07’05” registrato a Udine nel 2017 e praticamente replicato a Verona lo scorso 21 novembre quando si è presentato quarto assoluto al traguardo in 1h07’19”. Corrono sulle strade di casa, invece, Oualid Abdelkader e Claudio Solla, entrambi in forze al Cagliari Marathon Club, società organizzatrice dell’evento. Abdelkader è forte di 1h07’15” ottenuto a Uta nel 2008 e conosce bene il percorso grazie alle sue prestazioni del 2008, 2009 2013 2016 e nel 2018, nel 2008 e nel 2009 sul gradino più alto del podio, secondo nel 2016. Claudio Solla vanta un personale sulla distanza di 1h10’27” ottenuto a Verona nel 2020 e altre due partecipazioni, nel 2016, quando si era classificato 15esimo e nel 2017, ottavo assoluto.

Tra le donne, Raimonda Nieddu (ASD Cagliari Atletica Leggera), personale sulla distanza di 1h16’54” registrato a Terni nel 2020. Anche la Nieddu conosce bene queste strade avendo partecipato nel 2016 quando si era classificata quarta, ad una manciata di secondi dalla sua più diretta rivale, Alice Capone (Athletic Team Sassari), recentemente al personale di 1h21’48” ad Alghero. Veterana di questa manifestazione, presente nel 2013, 2014, 2016 e 2017, ha collezionato un quarto posto nel 2013 e nel 2016, terza nel 2014.

LE DISTANZE – La manifestazione aprirà le sue porte sabato 4 dicembre con le KidsRun, le gare dedicate ai più piccoli che correranno dalle 15 su diverse distanze all’interno della Fiera Internazionale della Sardegna. Gli atleti di domenica 5 dicembre partiranno invece alle 10 e correranno tra le vie di Cagliari lungo un percorso veloce di 21,0975 km disteso su un unico giro cittadino. Si partirà da viale Diaz (in prossimità con piazza Marco Polo), passando attraverso tutta la città, dal centro storico alle zone del Poetto e delle Saline del Molentargius, tagliando il traguardo all’interno della Fiera, dall’ingresso su piazza Marco Polo. Oltre alla Mezza, tra le non competitive, ritorna la KARALIStaffetta (8km+13km) e la SeiKilometri.

La competizione, anche per questa edizione, sarà valida come “12° Memorial Delio Serra”, con un premio riservato al vincitore della categoria MM65 maschile e successive.

I NUMERI - Chiuse lunedì sera le iscrizioni online per la 21km e la KARALIStaffetta. Ecco i numeri: nella gara principale, la mezza maratona, saranno al via oltre 850 atleti provenienti da ogni parte d’Italia tra cui Roma, Milano, Bologna, Verona, Novara, Savona e Agrigento. Si registrano anche gruppi da Spagna e Svizzera. Per la KaraliStaffetta si contano 120 coppie. La SeiKilometri e le KidsRun rimangono, come ogni anno, una sorpresa dell’ultimo minuto, perché ci si potrà iscrivere fino al giorno prima della gara. Alle KidsRun di sabato pomeriggio correranno oltre 200 bambini. Per la SeiKilometri non competitiva si contano al momento intorno alle 650 presenze individuali alle quali andranno sommate tutte quelle partecipanti attraverso le Associazioni benefiche e quelle registrate presso uno dei punti vendita previsti dal regolamento (Deriu Sport e The Runaway): questi numeri sono destinati a un’ulteriore crescita fino al 4 dicembre.

IL PERCORSO – 0-5km – viale Diaz – via Roma – Largo Carlo Felice – piazza Yenne – corso Vittorio Emanuele – viale Trento – viale Trieste. 5-10 km – viale Sant’Avendrace – viale Trieste – via Roma – viale Diaz – viale Diaz (piazza Manlio Scopigno) - viale Campioni d'Italia 1969/1970 - viale Poetto. 10-15 km –Lungomare Poetto – Lungomare Poetto (Vecchio Ospedale Marino) – Parco Molentargius Saline (canale Idrovora) - Parco Molentargius Saline (lungo canale La Palma). 15-21 km – Parco Molentargius Saline (via La Palma) – ingresso pista ciclabile – Ciclabile canale La Palma (sino al molo Sant’Elmo) – via Caboto/Su Siccu (sottopasso piazza Marco Polo) – ingresso Fiera (piazza Marco Polo) - traguardo finale all’interno della Fiera internazionale della Sardegna. Fondo regolare sia per quanto riguarda l’asfalto sia per lo sterrato di Molentargius.

CORRERE IN SICUREZZA - Come ogni manifestazione sportiva in tempo di pandemia, anche la CRAI CagliariRespira applicherà alla lettera il protocollo organizzativo FIDAL per le competizioni su strada. Ogni atleta (21km, KARALIStaffetta, SeiKilometri) dovrà infatti obbligatoriamente essere in possesso del GREEN-PASS in corso di validità e ottenuto attraverso le condizioni previste dalla normativa, e consegnare il giorno stesso dell’evento l’autodichiarazione anti-COVID19. Inoltre, nei primi 500 metri di corsa tutti gli atleti dovranno indossare correttamente la mascherina che potrà poi essere tenuta sul braccio o buttata dentro appositi contenitori disposti accuratamente lungo il percorso.

Il green pass verrà inoltre richiesto per poter accedere al Padiglione I della Fiera, luogo in cui avverrà il ritiro dei pettorali e dei pacchi gara. All’interno del quartiere fieristico sarà obbligatorio l’uso della mascherina, anche negli spazi aperti.

Nel caso delle KidsRun, verrà richiesta l’autocertificazione anti-covid19 per ogni partecipante; sarà possibile per i genitori e per qualsiasi altro spettatore assistere alle gare, indossando correttamente la mascherina.

CRAICR SEMPRE PIÚ GREEN – Anche quest’anno, CRAI CagliariRespira si riconferma sinonimo di ecologia e mobilità sostenibile. A questo proposito, è stata sviluppata un’importante iniziativa con due dei main sponsor dell’evento, Energit Centro Studi Petrarca. Partecipando alla CRAICR2021 sarà possibile vincere un monopattino elettrico e una bicicletta a pedalata assistita: i due fortunati vincitori verranno sorteggiati nel post gara tra tutti gli atleti (21km, KARALIStaffetta e SeiKilometri).

Inoltre, grazie allo sponsor Special Car Group, l’organizzazione potrà seguire gli atleti lungo il percorso con una delle nuove nate elettriche in casa BMW. Queste iniziative mirano a rafforzare ulteriormente il rapporto tra la CRAICR e la mobilità sostenibile, promuovendo gli spostamenti in città con l’utilizzo di mezzi di trasporto ad impatto ambientale zero.

INCLUSIONE - La CRAICR21 promuove anche quest’anno l’iniziativa solidale grazie alla quale le Associazioni benefiche aderenti verranno a contatto con lo sport finanziando i propri progetti e attività grazie alla vendita dei pettorali per la SeiKilometri non competitiva. I nomi delle Associazioni di questa tredicesima edizione sono: Special OlympicsDiversamente Onlus/ASD Progetto Filippide Rotary Club Cagliari EST. Inoltre, anche per questa edizione, l’Associazione Asma Sardegna riconferma il suo ruolo di ente patrocinante della manifestazione.

LA MEDAGLIA – La medaglia della tredicesima edizione ritrae il profilo dell’elefante posto su un lato dell’omonima torre. Si tratta di un evidente omaggio alla città di Cagliari e alla recente riapertura al pubblico della Torre dell’Elefante che per diversi anni è rimasta chiusa per restauro. La sua riapertura, fortemente voluta dall’Amministrazione comunale e accolta con grande entusiasmo da tutta la comunità, rappresenta una sorta di ripartenza e di nuovo inizio per la città in primis, ma anche per chiunque deciderà di visitarla nei prossimi giorni o anni. L’obiettivo di usarla come soggetto della medaglia è proprio celebrare questo momento di ripresa, dimostrando l’affetto incondizionato della CRAICR per la città di Cagliari. 


04/12/2021
Calendario Maratone 2022


Verdi Marathon 2022
Le Recensioni di MarathonWorld.it
Immagine MarathonWorld.it