Giro Lago di Resia

Sabato 13 luglio torna l'ormai iconica gara di 15.3km sulle rive del Lago di Resia: aperte le iscrizioni

Foto di Organizzatori


L’allestimento della tradizionale corsa di mezza estate del “Giro Lago di Resia” è già cominciato: la data per il 2024 è quella di sabato 13 luglio e le iscrizioni sono aperte a tutti.


La “gara più emozionante dell’Alto Adige” come viene presentata in tutta Italia e all’estero, proporrà il suo consolidato format sullo scenografico percorso da 15,3 km che costeggia il Lago di Resia. La gara principale è riservata agli atleti che vogliono cimentarsi in una prova sportiva di alto livello, mentre per chi non vuole dare troppo peso al cronometro è possibile partecipare alla “Just for Fun” che, come è facile intuire dal nome, è una non competitiva che punta solo a regalare divertimento ai suoi partecipanti.


Dire poi che “le iscrizioni sono aperte a tutti” non è una banalità, perché al Giro Lago di Resia c’è spazio per le ‘gazzelle’ e per i corridori della domenica, ma anche per i nordic walker e gli handbiker. Senza tralasciare la grande attenzione rivolta ai bambini, protagonisti nel primo pomeriggio della “Corsa delle Mele” dove un sempre folto gruppo di giovani podisti si cimenta, a seconda della fascia d’età, in una simpatica corsa allestita nella zona d’arrivo e partenza.


Le iscrizioni alla 24.a edizione del Giro Lago di Resia sono aperte al prezzo di 40 € per la gara principale, la Just for Fun, la gara Nordic Walking e la gara in Handbike. 10 € è invece il costo d’iscrizione per la Corsa delle Mele dei bambini.


Per la squadra di lavoro capitanata da Gerald Burger procede a pieno ritmo il tran-tran organizzativo dell’evento, con Burger che ricorda: “Siamo partiti nel 2000 con 150 partecipanti circa, poi i numeri sono cresciuti sempre di più. Ormai questo è l’evento podistico più grande dell’Alto Adige e non possiamo che andarne molto fieri”.


Il campanile sommerso di Curon che “sbuca” dal Lago di Resia farà da sfondo alla scenica corsa a bordo lago, che con il suo inconfondibile fascino ambientale e naturalistico non smette di sorprendere tutti i suoi partecipanti.