Misano Marathon

Tutto pronto per la prima edizione della Misano Marathon in programma domenica prossima Autodromo Marco Simoncelli: tra i favoriti Giorgio Calcaterra

Foto di MarathonWorld.it


In questo gennaio podistico che sta riservando un gran numero di eventi e di emozioni, si posiziona anche la Misano Marathon, una delle grandi novità della stagione invernale prevista a Misano Adriatico per domenica prossima. La neonata maratona romagnola è l’ultimo parto del Club Supermarathon, che non cessa mai d’impegnarsi nell’offrire al vasto popolo degli amatori nuove occasioni d’incontro e di competizione. Si va in un luogo sportivamente storico, l’Autodromo Marco Simoncelli, dedicato all’indimenticabile “Sic” scomparso troppo presto e che ha lasciato un vuoto in tutti gli sportivi, non solo gli appassionati di motociclismo. Per un giorno invece dei motori rombanti il suono proveniente dall’asfalto sarà quello delle scarpe da corsa.


Il numero di iscritti va aumentando di ora in ora e il fatto che a due settimane dall’evento sia già stato superato il limite dei 500 partecipanti, divisi fra le varie gare in programma, è la testimonianza della bontà della manifestazione. Il programma di gare è vasto: si potrà scegliere fra la maratona articolata su 10 giri del circuito, la mezza, l’ultra di 58 km oppure la 4 km non competitiva, pari a un giro con brindisi finale, un modo per coinvolgere anche amici e accompagnatori di chi compete nelle varie distanze agonistiche.


Non mancano nomi di spicco fra quelli aderenti alla gara e il primo a risaltare è naturalmente Giorgio Calcaterra, l’ex campione del mondo della 100 Km che si schiererà al via della 58 km sfidando un altro atleta di prestigio, il britannico Adam Holland da anni affezionato partecipante delle manifestazioni del Club Supermarathon a cominciare dalla Orta 10 in 10, vera e propria corsa a tappe che si disputa in Piemonte nel mese di agosto con maratone a ritmo continuo nell’arco di 10 giorni. Va ricordato che Holland è il primatista britannico in fatto di maratone e ultramaratone vinte in carriera. A svolgere il ruolo di terzo incomodo (oppure a puntare alla vittoria nella 42.195 km) ci saranno specialisti quali l’ex azzurro Alberico Di Cecco, Matteo Lucchese, Alessio Grilli e Ricky Vanetti, ma anche il parco atleti femminile non è da meno, considerando le presenze di Francesca Canepa mitica vincitrice del più grande ultratrail al mondo, l’UTMB in Francia, oppure l’ex tricolore di maratona Federica Moroni e Eleonora Rachele Corradini.


Tutte le gare partiranno alle 9:00 con tutti i servizi ospitati naturalmente all’interno dei locali dell’autodromo, dove al sabato si terrà la tradizionale cena della vigilia (gratis per i partecipanti, al costo di 40 euro per accompagnatori e amici) alla quale parteciperà anche Paolo Simoncelli, il papà del Sic. Da non dimenticare che tutto il ricavato della Junior Run andrà alla fondazione intitolata al compianto campione. Tante le iniziative di contorno, come l’assemblea annuale dei soci del club all’interno della quale si svolgeranno le premiazioni per i maratoneti più presenti nel 2022. Insomma, i motivi per essere presenti non mancano di certo.