Belluno-Feltre Run

Dopo quattro anni d’assenza, nella stagione del ventennale, torna la classica gara sui 30km: appuntamento al 4 ottobre

Manca dal 2016, quattro anni senza una classica che aveva conquistato il cuore di tanti appassionati, diventando anche un ottimo veicolo di promozione del territorio della Sinistra Piave bellunese. Adesso, però, l’assenza è destinata a finire.

Nella stagione in cui festeggia i vent’anni di attività, il Gs La Piave 2000 rilancerà anche la Belluno-Feltre Run. Dopo la nona edizione, andata in scena nel 2016, la gara da Belluno a Feltre, in occasione della decima edizione, si era trasformata in una maratona - unica e irripetibile - con partenza da Fortogna e arrivo a Busche, nel comune di Cesiomaggiore.

Ora il Gs La Piave 2000 torna alla formula che aveva inserito la Belluno-Feltre Run tra le più apprezzate 30 chilometri nell’intero panorama internazionale. L’edizione 2020, che potremmo definire della rinascita, si terrà domenica 4 ottobre. L’evento slitterà dunque dalla fine dell’inverno all’inizio dell’autunno, diventando un ottimo test in preparazione delle tante maratone in programma nell’ultimo periodo dell’anno (Venezia in primis). 

I vent’anni del Gs La Piave 2000 ci hanno dato l’idea di andare a recuperare gli eventi che hanno fatto la storia della società – spiega Johnny Schievenin, responsabile organizzativo della Belluno-Feltre Run -. Partiremo il 16 febbraio con una tappa del campionato regionale di cross dedicato al settore giovanile e ai master, che organizzeremo a Mel come già avevamo fatto nel 2014, poi ci concentreremo sulla Belluno-Feltre Run, che abbiamo spostato all’autunno per dare un po’ di respiro ai nostri volontari reduci dal cross, e non escludiamo neppure, in un prossimo futuro, di andare a riprendere la Prealpi Marathon, che aveva anticipato l’esplosione dei trail con il suo percorso fuoristrada”.

La Belluno-Feltre Run – prosegue Schievenin - durerà l’intero weekend: allestiremo un grande centro espositivo a Feltre, che diventerà una vetrina per le associazioni e le aziende del territorio e fungerà da punto di accoglienza degli atleti. Feltre ospiterà anche il Pasta party finale. Vogliamo che l’evento sportivo diventi una grande occasione di promozione del territorio”.     

Il percorso della Belluno-Feltre Run gara sarà quello di sempre: raduno degli atleti nella centrale Piazza dei Martini a Belluno, partenza ufficiale nei pressi del Ponte della Vittoria e traguardo in via Campogiorgio a Feltre. Trenta scorrevolissimi chilometri, interamente su strada, che si svilupperanno tra il Piave e le Dolomiti, coinvolgendo i territori di cinque Comuni: Belluno, Limana, Borgo Valbelluna, Cesiomaggiore e Feltre. 

La nuova Belluno-Feltre Run sarà anche caratterizzata da una novità assoluta: sullo stesso percorso della gara sui 30 chilometri, si svolgerà per la prima volta anche una mezza maratona, la Mezza di Borgo Valbelluna, che scatterà poco prima dell’abitato di Trichiana per concludersi a Feltre, sul traguardo della prova più lunga, dopo i canonici 21,097 chilometri.

Alla Mezza di Borgo Valbelluna sarà anche possibile partecipare in modalità staffetta con tre atleti per ogni squadra che si alterneranno attraverso tre frazioni. Non mancherà un fine benefico: parte del ricavato delle iscrizioni alla prova di staffetta verrà devoluto ad alcune associazioni di volontariato indicate dagli organizzatori. L’apertura delle iscrizioni è prevista per marzo.  

La Belluno-Feltre Run sarà caratterizzata da un nuovo concept di comunicazione e da un nuovo logo, elaborato dall’agenzia di comunicazione Interagendo, nella cui sede, questa mattina, si è svolta una prima presentazione alla stampa dell’evento.


21/12/2019
Maratonina Cernusco 2020
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
Gli speciali di MarathonWorld.it