Chia21

A Chia Laguna, nel Sud Sardegna, si è aperta oggi la Chia Sport Week con la gara di nuoto. Domenica chiusura con la mezza maratona

Foto di Organizzatori



La Chia Sport Week si apre nelle acque cristalline del mare del Sud Sardegna. A inaugurare l’edizione 2024 è stata, come da tradizione, la ChiaSWIM, disputata oggi sulle tre distanze di 1,9 km, 3,8 km e 5 km. La settimana “a tutto sport” firmata FollowYourPassion proseguirà sabato 27 con il ChiaTRI e domenica 28 aprile con la Chia21.


Oltre 2.000 gli atleti che hanno deciso di esserci confermando l’interesse sempre più crescente che la manifestazione riscuote in tutto il mondo. Gli ingredienti per conquistare nuotatori, triatleti e runner ci sono tutti: il “mare della Sardegna”, con le sue acque che vanno dal verde all’azzurro e le sue spiagge bianche, incontaminate e selvagge, soprattutto in questa parte meridionale dell’isola; e strade e percorsi pedonali che si allungano tra oasi naturali e aree di macchia mediterranea in fiore, tra dune, lagune e fenicotteri rosa. Un modo unico di unire sport, divertimento, relax e turismo, in una stagione tra l’altro ancora lontana dal chiassoso movimento estivo, e per questo ancora più ideale per godersi sole, cielo azzurro e temperature miti.


24 NAZIONI AL VIA – Che l’eco dell’alto livello della gara e della location sia stato sentito in tutto il mondo ne sono prova le 24 nazioni rappresentate in tutte e tre le competizioni: dalle europee Austria, Spagna, Bulgaria, Gran Bretagna e Portogallo alle “extra” Brasile, Stati Uniti d’America, Australia ed El Salvador. Francia, Repubblica Ceca e Germania, i Paesi con il maggior numero di iscritti (non contando l’Italia).


ChiaSWIM, RISULTATI – La partenza da una delle spiagge più famose di questa parte dell’isola, Su Giudeu e, a dispetto delle previsioni dei giorni precedenti, stamattina sole e cielo azzurro non si sono fatti attendere: lo spettacolo, insomma, non è certo mancato sia per gli atleti sia per accompagnatori, appassionati e spettatori. Nella 5 km sono saliti sul gradino più alto del podio Luigi Pintus e Alice Faccini rispettivamente con il tempo di 1:11’49” e 1:19’34”. Nella 3,8 km i più veloci sono stati Massimo Busetto in 45’55” e Miriam Lo Vecchio in 1:08’38”. Hanno dominato sui 1,9 km il belga Tim Peeters in 22’43” e Marcella Laddomata in 28’01”.


SABATO 27 APRILE, CHIATRI, I FAVORITI – Sabato 27 aprile, sarà ancora la splendida spiaggia Su Giudeu – partenza della ChiaSWI – a dare lo start al ChiaTRI in tutte e tre le distanze in programma: medio (1,9 km di nuoto, 90 km di ciclismo e 21 km di corsa), olimpico (1,5 km di nuoto, 40 km di ciclismo e 10 km di corsa) e sprint (750 m di nuoto, 20 km di ciclismo e 5 km di corsa). Denominatore comune la bellezza del percorso, che unita alla sua tecnicità lo rendono tra i più affascinanti delle gare della triplice disciplina, e non solo in Italia: dopo il nuoto nelle acque cristalline, lungo la frazione sui pedali i triatleti sfioreranno la spiaggia Tuerredda, una vera e propria perla che non ha nulla da invidiare, in quanto a colori e natura, a quelle caraibiche, per poi immergersi, durante la corsa, nel verde della vegetazione, in molti tratti con vista sul mare.


Nel ChiaTRI medio, in campo maschile, il favoritissimo della vigilia è Giulio Molinari, che ha dalla sua un palmarès ricco e importante, che ha contribuito a scrivere la storia della triplice disciplina a livello nazionale e internazionale e tra cui spiccano tre titoli europei e quattro italiani di triathlon medio, tre vittorie nel triathlon extreme ICON e la migliore prestazione italiana nell’IRONMAN World Championship a Kona-Hawaii con 8 ore 21 minuti e 52 secondi.


Tra le donne, si contendono i favori dei pronostici tre fuoriclasse come Valentina D’Angeli (Dolomitica Nuoto), Lilli Gelmini (ASD Revelo) e Sara Sandrini (Venus Triathlon). D’Angeli, ingegnera di Godo di Russi, in provincia di Ravenna, triatleta dal 2017, e dominatrice delll’IRONMAN 70.3 Italy Emilia-Romagna a Cervia nel 2021, si presenta come regina in carica data la sua vittoria nell’edizione del ChiaTRI 2023; Gelmini, dopo un 2023 di luci e ombre – a fine agosto ha vinto il LovereTRI su distanza media, a fine settembre una caduta nel Challenge Sanremo le ha procurato una frattura composta della mandibola con conseguente operazione chirurgica e stop agonistico –, si schiera al via con un’alta voglia di rivalsa; Sandrini, che nel suo profilo Instagram tiene a precisare che è “ingegnera ma meglio triatleta”, è già salita sul gradino più alto del podio di un evento firmato FollowYourPassion: a Peschiera, su distanza olimpica, lo scorso anno.

Le partenze | Medio: 9.15 donne; 9.18 uomini. Olimpico: 10.00 donne; 10.03 uomini. Sprint: 10.05 donne; 10.08 uomini.  


DOMENICA 28 APRILE, CHIA21 | I FAVORITI – A chiudere l’edizione del 2024 della Chia Sport Week sarà domenica 28 aprile la Chia21. Due le distanze: 21 km e 10 km, quest’ultima in versione sia competitiva sia non competitiva. In programma anche la 5 km Family Run, aperta a tutti.

Tra gli atleti che animeranno questa edizione della Chia21 spiccano i nomi di Antonino Lollo (G.S. Alpinistica Vertovese), siciliano di nascita e bergamasco di adozione, campione italiano di maratona 2021 e vincitore della Chia21 2023 sulla distanza della mezza maratona; dopo aver inaugurato il 2024 con il successo nella Maratonina dei Nebrodi, torna in Sardegna per dire la sua nella 10 km competitiva. A cercare di rendergli la vita difficile ci penserà Salvatore Garau, atleta di casa, portacolori dell’ASD Sulcis Atletica Carbonia e che quei percorsi li conosce come le sue tasche.


Nella mezza al maschile Michele Palamini (G.S. Alpinistico Vertovese), con un primato personale di 1:03’44” sulla distanza, ha tutte le carte in regola per imporsi sul traguardo della Chia21 di quest’anno.

Novità di quest’anno e valore aggiunto per la gara, la mezza maratona assegnerà il titolo di campione regionale assoluto e di categoria.


Le partenze: 9.30 per tutte le distanze.


SPORT E RELAX PER TUTTI – La Chia Sport Week va oltre le gare. Come da tradizione, infatti, FollowYourPassion ha messo a punto un calendario di attività collaterali pensato per gli atleti, ma anche e soprattutto per i loro accompagnatori, che potranno così vivere quattro giorni di mare, relax, ma anche divertimento.


Gli eventi in programma | Venerdì 26: alle 8.30 “Breath e relax”, rilassamento e respirazione fronte mare; alle 10.00 “Bike Tour” guidato di 50 km; e alle 18.00 Passeggiata alla torre con stretching al tramonto.

Sabato 27, spazio, alle 18.00, a Stretching e relax.


Domenica 28, in calendario “Morning Walking”- Scopri Chia tra le sue dune, lagune e i fenicotteri rosa, alle 7.30, e Riscaldamento pre gara in piazza degli Ulivi alle 9.00.


UN PARADISO NEL PARADISO – Sarà il Chia Laguna Resort a ospitare tutte le attività pre, durante e post gare della Chia Sport Week. Il resort della collezione di Italian Hospitality Collection, oltre a servire i migliori servizi nel massimo della quiete e dell’eccellenza, permette ai suoi ospiti di essere avvolti dallo spirito selvaggio del sud Sardegna. Grazie alla partnership siglata anche quest’anno con il team organizzatore sono attive offerte di soggiorno dedicate agli atleti.


MEDAGLIA E T-SHIRT PER L’AMBIENTE E IL TERRITORIO – Continuano l’impegno e l’attenzione di FollowYourPassion verso ambiente e territorio. La medaglia, che è stata consegnata oggi ai finisher della ChiaSWIM e che sarà consegnata sabato 27 e domenica 28 aprile a quelli del ChiaTRI e della Chia21, è realizzata in legno riciclato proveniente da fonti sostenibili, energia rinnovabile e inchiostri a zero emissioni. La t-shirt ufficiale di colore rosso, come la passione, ha raffigurati i quattro mori, simbolo dell’isola e della sua bandiera. Una scelta, questa, per dire ancora una volta grazie a questo territorio e, in particolare, alla Regione Sardegna, partner prezioso e sempre più focalizzato a promuovere lo sport e attraverso di esso il turismo in ogni stagione dell’anno.


?TRIATHLON SERIES by FOLLOWYOURPASSION – Il ChiaTRI sarà la seconda tappa del Triathlon Series by FollowYourPassion 2024, inaugurato con il MilanoTRI sabato 20 aprile. Dopo quello sardo il circuito proseguirà con il LovereTRI, il 7 luglio, e il PeschieraTRI, il 5 e 6 ottobre. Grazie alla rinnovata collaborazione con Alé, brand di abbigliamento ciclistico e di triathlon, anche quest’anno il “Triathlon Series” metterà in palio un ricco montepremi dedicato alle squadre che porteranno al via dei quattro appuntamenti il maggior numero di atleti.