Verona Marathon

Presentate in Ospedale Verona le ONP di Bridgestone Last 10k, attesi tutti i cittadini a tifare e partecipare

Accadrà di tutto e di più domenica 17 novembre 2019 in occasione della 18^ Verona Marathon. Si correrà la maratona, la ZeroWind Cangrande Half Marathon, ma ci sarà tanto spazio anche per la solidarietà e il divertimento con la Bridgestone Last 10k, progetto che compie dieci anni.

Questa mattina presso la Sala del Consiglio dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona - Ospedale Borgo Trento – si è tenuta la presentazione della Bridgestone Last 10k, corsa-camminata per bambini e famiglie di tutte le età, che si terrà in concomitanza con la Giornata Mondiale del Prematuro. (17 novembre)

Ancora, da ricordare, a novembre, ricorrono i 30 anni della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rights of the Child) che è stata approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni unite il 20 novembre 1989.t

Presenti alla conferenza il Direttore Generale dell’AOUI Verona dott. Francesco Cobello, le cinque Organizzazioni No Profit che hanno aderito al progetto 2019: ABEO tramite il vicepresidente dr. Alberto Bagnani, AMICI DI ANGAL Onlus con il Presidente Pierfrancesco Marsiaj, CROCE ROSSA ITALIANA con il Presidente Comitato di Verona Alessandro Ortombina, PREMATURAMENTE tramite l’educatrice Tiffany Grana, SAVE THE CHILDREN rappresentata da Francesca Arzone e Matteo Bortolaso, Presidente di Verona Marathon.

Il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera dr. Francesco Cobello si è così espresso nel corso del suo intervento: “E’ un piacere essere coinvolto come istituzione in una iniziativa a scopo di salute e prevenzione così come è importante essere vicini e sentire la vicinanza delle Organizzazioni No Profit che insieme all'Ospedale collaborano per la salute dei cittadini”. E’ intervenuto anche il direttore del Reparto Ospedale della donna e del bambino dottor Paolo Biban: “E’ questo un progetto importante, perché unisce le Istituzioni della città di Verona che si occupano di sport, gli organizzatori di un grande evento come la Verona Marathon e tutte le diverse collegate alla tematica del bambino”.

“La rinnovata Bridgestone Last 10K è un evento per la città di Verona e per tutti i veronesi, bambini compresi che sono in assoluto i protagonisti – afferma il Presidente Matteo Bortolaso – Invito tutti a partecipare attivamente ad una festa che mira al divertimento e al benessere iscrivendosi per ricevere la Tshirt dell’evento.

Anche tutti coloro che non vorranno correre o camminare comunque potranno essere parte integrante del progetto scendendo in strada a sostenere attivamente i corridori.

Lungo tutto il percorso, in posizioni facilmente raggiungibili dagli spettatori vi saranno i chioschi delle cinque Onlus coinvolte, oltre a quelle dei sostenitori TELETHON, AVIS e UILDM e due del Comitato per il Carnevale.

Saranno tutte assistite da gruppi musicali che renderanno piacevole la sosta”.

“Sono tutte iniziative di animazione del percorso – continua Bortolaso - volte a distrarre e mitigare la fatica dei maratoneti, ma anche, e ancora di più a raccogliere i cittadini sul bordo del percorso, con la precisa intenzione di fare della Maratona una mattina di festa della città come avviene in tante città all’estero. Gazebi dove sono previste attività varie, anche per i bambini, momenti importanti di condivisione”.

PROGETTI DI TUTTE LE ONP – Clicca qui

ABEO è l’unica Associazione di riferimento per la raccolta di fondi destinati al Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale della Donna e del Bambino di Borgo Trento a Verona atta a svolgere attività di sostegno per le famiglie di bambini affetti da tumori solidi e leucemie. 

CASA ABEO ALLOGGI – VILLA FANTELLI è il progetto scelto per il charity program della Last10 2019, che ha come obiettivo, ricavare mini-appartamenti, ognuno indipendente, con spazi in comune,  nell’area adiacente di Villa Fantelli, nuovo centro servizi ABEO.

In questi appartamenti verranno ospitate le famiglie dei piccoli pazienti che sono curati e seguiti dal Reparto di Oncoematologia Pediatrica perché affetti da gravi patologie per le quali necessitano settimane o mesi di terapie e che provengono da tutta Italia e dall’estero.

AMICI DI ANGAL ONLUS

La nostra missione - Promuoviamo il diritto alla salute sostenendo il St. Luke Hospital di Angal -Uganda- e garantendo lo sviluppo della popolazione locale.

Fame di correre - In Uganda, la malnutrizione è tra le prime cinque cause di morte dei bambini fra 0 e 5 anni.

Ridotto accesso al cibo a causa della povertà, alimenti disponibili poco nutrienti, cause patologiche, sono alla base della malnutrizione, sorgente di problemi medici e socio-culturali.

A queste cause si sono aggiunti recentemente anche gli ormai evidenti cambiamenti climatici che hanno modificato sostanzialmente i ritmi, la durata e l’intensità delle stagioni piovose, causando scarsità e imprevedibilità dei raccolti agricoli.

CROCE ROSSA ITALIANA - Bimbi in sicurezza

Croce Rossa al vostro fianco, 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno, da 150 anni in Italia e nel Mondo.

“Mettere al centro l’essere umano è da sempre il nostro imperativo e l’obiettivo è assistere un numero crescente di persone che sono vulnerabili a causa dei molteplici cambiamenti sociali, economici e ambientali in atto”.

Bimbi in sicurezza è il nome del progetto che puoi sostenere partecipando alla corsa solidale, che prevede l’acquisto di 2 presidi che saranno utilizzati sui mezzi operanti in emergenza sul territorio veronese e non solo, permettendo così un soccorso efficace anche ai bambini da 0 a 8 anni, coinvolti in incidenti, nel caso necessitino di essere immobilizzati o comunque per garantire un trasporto in sicurezza.

L’acquisto dei 2 presidi comporta una spesa complessiva di circa 1.500,00 € (iva esclusa).

Raggiunto il budget, il tempo tecnico per fare l’ordinare e ricevere il materiale si stima essere in 1 mese.

PREMATURAMENTE APS

Prematuramente è un’associazione formata da genitori di bambini prematuri ed a termine con patologie che offre supporto a 360° alle famiglie che hanno vissuto o stanno vivendo il percorso della terapia intensiva neonatale.

“Confrontiamoci…in pratica!”

Il nostro obiettivo è quello di creare uno spazio a disposizione delle famiglie e per questo vorremmo che la nostra nuova sede, che da poco abbiamo ottenuto, possa essere a portata di ogni famiglia, abbiamo quindi bisogno di diversi materiali per permettere le diverse attività pensate per i più piccoli ma anche per i più grandi. Concretamente vorremmo creare una rete che possa soddisfare i più svariati bisogni e permettere alle famiglie di conoscere le attività che più possono aiutarle.

SAVE THE CHILDREN ITALIA ONLUS - ILLUMINIAMO IL FUTURO DEI BAMBINI IN ITALIA – IL PUNTO LUCE DI MARGHERA (VE). L’IMPEGNO DI SAVE THE CHILDREN CONTRO LA POVERTÀ EDUCATIVA.

La povertà priva delle opportunità di crescita e formazione milioni di bambini e adolescenti in Italia.

Ma c’è anche un’altra povertà, ugualmente grave e drammatica: la povertà educativa, più nascosta e meno evidente, che agisce nel buio e che priva i bambini dell’opportunità di costruirsi un futuro.

O anche solo di sognarlo.

E in un devastante circolo vizioso alimenta la povertà economica di domani.

La povertà educativa indica l’impossibilità per i minori di apprendere, sperimentare, sviluppare e far fiorire liberamente capacità, talenti e aspirazioni.

È una povertà che produce eserciti di disconnessi culturali, ovvero bambini tra i 6 e i 17 anni che non vanno mai al cinema, non aprono un libro né un computer, e non fanno sport.

È una povertà che nessuno vede, nessuno denuncia, ma che agisce sulla capacità di ciascun ragazzo di scoprirsi e coltivare le proprie inclinazioni e il proprio talento.


07/11/2019
Calendario Maratone
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it