Trofeo Città di Ladispoli

Domenica la terza edizione del Trofeo Città di Ladispoli con la campionessa italiana di maratona Alessia Tuccitto

Foto di Icron

Un nome di spicco entra a far parte della rosa di atleti che domenica darà vita alla terza edizione del Trofeo Città di Ladispoli, classica del calendario nazionale Fidal sulla distanza dei 10 km. Ha infatti ufficializzato la sua presenza Alessia Tuccitto (Caivano Runners) al suo rientro in gara dopo aver conquistato tre settimane fa il titolo italiano sui 42,195 km alla Legea Maratona Maga Circe, disputata sul litorale laziale. Dopo la conquista della maglia tricolore in 2h45’53” la Tuccitto torna in gara confrontandosi con Sara Carnicelli, vincitrice nel 2022 e seconda lo scorso anno.


In campo maschile spicca la presenza di Umberto Persi, terzo nel 2022, secondo lo scorso anno e che cerca finalmente di salire l’ultimo gradino per conquistare un’altra vittoria di prestigio da aggiungere alla sua collezione. Contro di lui innanzitutto il marocchino Yassine Metraui, tra i più in evidenza nel panorama campano, poi Martino De Nardi e Lorenzo Rieti.


Gli iscritti hanno già superato quota 500, ma c’è da credere che il numero andrà corposamente aumentando prima del momento del via, fissato per domenica alle ore 9:30 da Via Corrado Melone, davanti al Parco di Palo. Per iscriversi siamo proprio agli sgoccioli, nelle ultime ore il costo è di 20 euro. A tutti gli iscritti un ricco pacco gara con medaglia ricordo, maglia tecnica e tanti altri gadget. Il ritiro di pettorali e pacchi gara potrà essere effettuato domenica mattina, dalle 7:00 alle 9:00.


Il tracciato, completamente pianeggiante e certificato dalla Fidal (quindi valido per il conseguimento dei primati personali) è tutto su asfalto tranne un tratto di 400 metri in sterrato da ripetere due volte. Prevista anche la non competitiva, sempre sulla distanza di 10 km, con adesione al costo di 10 euro. Premi per i primi 3 assoluti e i primi 5 di ogni categoria, oltre alle prime 5 società. Tra i premi anche casse di verdura di stagione prodotte dall’azienda agricola Zani, il che non fa mai male…