Grosseto 2016

Nella quarta giornata, martedì 14 giugno, saranno assegnati 25 titoli europei con 12 azzurri attesi al via

Nella quarta giornata, martedì 14 giugno, saranno assegnati 25 titoli europei con 12 azzurri attesi al via. Torneranno in gara Arjola Dedaj ed Emanuele Di Marino, coppia nella vita e anche sul podio: entrambi hanno già conquistato un bronzo in questo evento continentale, rispettivamente nei 200 T11 e sui 400 T44. Stavolta invece saranno in azione nelle semifinali dei 100 T11 femminili (ore 10.14) e in quelle dei 200 T44 maschili alle ore 11.38, quando scenderanno in pista anche il lucchese Andrea Lanfri e il monzese Simone Manigrasso, in caccia della qualificazione per la finale del pomeriggio. Nuovo impegno agonistico anche per Federica Maspero e Giusy Versace, nella finale dei 400 T43 alle ore 17.02, mentre pochi minuti più tardi Riccardo Cavallini e Alvise De Vidi saranno alla partenza dei 400 T51. Alle ore 17.32 toccherà ad Emanuele Muratorio nei 400 T38, poi alle 17.58 salto in lungo T42 con il quasi 17enne Marco Pentagoni e alle 18.24 peso F37 con Simone Giovarruscio, classe 1996, argento ai Giochi Mondiali Junior nella scorsa stagione, per chiudere alle 18.53 con la semifinale dei 400 T20 del campione europeo in carica Ruud Koutiki. Diretta tv della quarta giornata su RaiSport 1 dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00. L’intera manifestazione è trasmessa anche in diretta streaming sul sito www.grosseto2016.com.



 
PROGRAMMA ORARIO ATLETI ITALIANI
QUARTA GIORNATA, MARTEDI’ 14 GIUGNO
10.14 Arjola Dedaj (semifinale 100 T11)
11.38 Emanuele Di Marino (semifinale 200 T44)
11.38 Andrea Lanfri (semifinale 200 T43)
11.38 Simone Manigrasso (semifinale 200 T44)
16.31 Arjola Dedaj (finale 100 T11)
16.55 Emanuele Di Marino (finale 200 T44)
16.55 Andrea Lanfri (finale 200 T43)
16.55 Simone Manigrasso (finale 200 T44)
17.02 Federica Maspero (finale 400 T43)
17.02 Giusy Versace (finale 400 T43)
17.08 Riccardo Cavallini (finale 400 T51)
17.08 Alvise De Vidi (finale 400 T51)
17.32 Emanuele Muratorio (finale 400 T38)
17.58 Marco Pentagoni (lungo T42)
18.24 Simone Giovarruscio (peso F37)
18.53 Ruud Koutiki (semifinale 400 T20)