Strasimeno

Domenica 12 marzo è in porgramma l'edizione numero 21 della Strasimeno: tutto quello che c'è da sapere

Foto di Organizzatori


Tutto pronto per la Strasimeno che domenica vivrà la sua edizione numero 21. A una settimana dalla sua realizzazione ci sono già oltre 1.200 iscritti, un numero enorme che conferma la gara umbra come uno dei massimi eventi podistici del calendario italiano. Non potrebbe d’altronde essere altrimenti se si considera che saranno ben 5 le gare allestite, oltretutto su percorsi con località di arrivo sempre diverse il che rappresenta da sempre qualcosa di assolutamente unico nel panorama nazionale.


Già si sa che saranno gare di altissimo profilo. Tornerà ad esempio Carmine Buccilli, il fortissimo ultramaratoneta laziale che dopo il tris consecutivo dal 2017 al 2019 e la vittoria dello scorso ano va alla ricerca del pokerissimo. Fra le donne spiccano i nomi di Federica Moroni, ex campionessa italiana di maratona reduce domenica dal 3° posto nella 30 Km dei Portici, disputata nel quadro della Bologna Marathon e di Silvia Luna, ottava ai Mondiali 2022 nella 100 Km e vittoriosa nella 50 Km del Conero non più tardi di due settimane orsono.


Come detto, la Strasimeno anche quest’anno proporrà ben 5 percorsi, tutti con partenza e arrivo a Castiglione del Lago e con traguardi intermedi a Borghetto di Tuoro per la 10 km, a Passignano per la mezza maratona, a San Feliciano per la prova sui 34 km, a Sant’Arcangelo per la maratona e infine sempre a Castiglione con il completamento del perimetro del lago dopo 58 km. Al fianco delle prove agonistiche previste ben 4 tracciati, dai 6,5 ai 20 km passando per le distanze di 9 e 17 km, anche queste con traguardi diversi. Uno sforzo organizzativo enorme, inconsueto per ogni altra gara italiana.


Le iscrizioni sono ormai in chiusura, il termine ultimo è il 7 marzo provvedendo sulla piattaforma www.icron.it che provvederà anche alle classifiche. I costi sono di 60 euro per l’ultramaratona, 50 per la maratona, 40 per la 34 km, 35 per la mezza e 17 per la 10 km. Per tutte le gare che non terminano a Castiglione del Lago si può usufruire della navetta di collegamento con un surplus di 5 euro.


Per ritirare pettorali e pacchi gara della Strasimeno, inserita nel GP Iuta e nel Criterium Regionale Fascia Centro, si potrà provvedere già dal sabato dalle ore 10:30 presso il centro maratona dove saranno posizionati tutti gli stand degli espositori tra cui quello dell’Associazione Gogreen Esosport per il recupero delle scarpe usate (l’invito a tutti i partecipanti è portarle facendo così anche un gesto di solidarietà. Sempre al centro maratona ci si potrà anche iscrivere alla Milano Marathon a una scuola scontatissima (rivolgersi a Mirco Solfanelli, tel. 347.3332127, solfyrun@fastwebnet.it) e partecipare al convegno del sabato con la partecipazione di uno dei tecnici di punta del movimento amatoriale e non solo, Fulvio Massini che parlerà dell’allenamento per l’ultramaratona e dell’aumento delle partecipazioni femminili. Appuntamento per la partenza al Lungolago di Castiglione alle ore 9:15. Poi saranno le gambe a parlare.