Urban Obstacle Race

La corsa basata sull’allenamento funzionale ritorna nella provincia romagnola per il secondo anno consecutivo

Saranno i testimonial Federica Fontana, Vittorio Brumotti, Rossella Fiamingo e Andrea Lo Cicero a guidare il gruppo dei partecipanti alla Virgin Active Urban Obstacle Race 2019 in programma a Rimini sabato 1 giugno.

L’evento organizzato da RCS Sports & Events/RCS Active Team in collaborazione con Virgin Active, tutto dedicato all’allenamento funzionale, torna a Rimini dopo il successo dello scorso anno, quando 1.500 partecipanti avviarono la loro performance dall’alveo del Ponte di Tiberio per attraversare centro storico e parchi cittadini.

Rinnovata anche la Partnership con Italian Exhibition Group: la Virgin Active Urban Obstacle Race 2019 sarà l’evento di punta del programma RiminiWellnessOFF, il «fuori salone» di RiminiWellness 2019, la grande kermesse che attende 250.000 partecipanti dal 30 maggio al 2 giugno nel quartiere fieristico di Rimini.

Quest’anno l’iniziativa si arricchisce di un nuovo elemento: il racconto della Virgin Active Urban Obstacle Race, a partire dalle settimane prima dell’evento, sarà infatti affidato a Instagramers Rimini - community social attiva sul territorio - attraverso una challenge fotografica che vivrà sui canali social. “La città di Rimini sarà protagonista degli scatti realizzati dai membri della community per immortalare i momenti più significativi di una città sempre in movimento. Due hashtag saranno utilizzati per la comunicazione: #UOR19 e #ActiveRimini” ha dichiarato Orazio Spoto, co-fondatore Instagramers Italia.

La presentazione ufficiale è avvenuta oggi a Rimini nella Sala della Giunta. Sono intervenuti l’Assessore allo Sport del Comune Gian Luca Brasini, il Responsabile dell’Area Mass Events di RCS Sports & Events Andrea Trabuio, l’Head of Product-Innovation di Virgin Active Ilario Volpe e il Group Brand Manager di Italian Exhibition Group Andrea Ramberti.

“La Virgin Active Urban Ostacle Race, la scorsa stagione, ha rappresentato la novità del nutrito palinsesto di eventi dedicati allo sport e al benessere che Rimini ospita tutto l’anno e che conferma il territorio come polo tra i principali in Italia per il turismo sportivo, ha spiegato l’Assessore allo Sport Luca Brasini. Il successo di partecipanti e di gradimento dell’edizione d’esordio è il risultato di un mix vincente: una data ottima, a primavera inoltrata e in concomitanza con RiminiWellness; il percorso che permette di scoprire il cuore della città; i brand RCS Sports & Events e Virgin Active che garantiscono qualità e organizzazione infine la filosofia che incarna l’evento e che rappresenta l’ambizione del nostro territorio: quella cioè di trasformare lo spazio urbano in un luogo da vivere a 360 gradi, una palestra a cielo aperto a servizio di tutti”.

“L’evento non è solo una corsa ma una vera obstacle race, che si sviluppa in un’area libera dal traffico per consentir e alla città di muoversi e a vivere in un’atmosfera più rilassante. La collaborazione con Virgin Active è per noi motivo di grande orgoglio - ha dichiarato Andrea Trabuio di RCS Sports & Events. Un Partner di rilievo internazionale che fin dal primo anno ha creduto fortemente in questo format, unico in Italia, dandoci modo di organizzarlo in via esclusiva per i tanti appassionati di questa particolare disciplina e in un contesto spettacolare

offerto dalla città di Rimini. Tanti i Partner coinvolti in questa nuova edizione, che ringrazio personalmente, tra questi MOAB, società al nostro fianco dalla seconda edizione, e l’Associazione Diabete Romagna - nuovo Charity Partner – alla quale ogni partecipante potrà donare un piccolo contributo durante la fase di iscrizione on-line”.

“La Virgin Active Urban Obstacle Race sintetizza perfettamente la filosofia di Virgin Active e la nuova tendenza del fitness che il brand supporta con convinzione, ovvero la training experience ‘anywhere’: uscire dal club e conquistare gli spazi all’aria aperta. Una competizione avvincente e adatta a tutti, a chi è più allenato o a chi ha solo voglia di divertirsi”, ha affermato Ilario Volpe, Head of Product-Innovation di Virgin Active.

Secondo Andrea Ramberti di Italian Exhibition Group: “l’evento di Virgin Active agiterà l’avvio dell’estate riminese all’insegna del sano movimento. RiminiWellness si propaga idealmente dal

quartiere alla città, tutti i partecipanti potranno cimentarsi con allenamenti avanzati e spettacolari. Saranno giornate indimenticabili”.

VIRGIN ACTIVE URBAN OBSTACLE RACE: IL FORMAT E IL PERCORSO

La Virgin Active Urban Obstacle Race è l’unica corsa a ostacoli del panorama italiano, ispirata al functional training. Partenza alle ore 18:00 dal Ponte di Tiberio, dove sarà allestito anche il Villaggio. Qui le attività dalle prime ore pomeridiane: musica, esercizi e animazione faranno da sfondo ad una giornata dedicata al benessere fisico e all’allenamento funzionale.

I runner saranno coinvolti in una corsa di 7 chilometri caratterizzata da 10 ostacoli, tutti riconducibili al landscape urbano, e parte integrante del percorso. Ogni ostacolo introdotto riproporrà buona parte dei programmi di allenamento svolti all’interno dei Villaggi Fitness sull’esclusiva piattaforma Grid.

La prima grande suggestione per i partecipanti riguarderà il bimillenario Ponte di Tiberio, da cui inizierà la corsa, facilmente raggiungibile dal quartiere fieristico nonché dai visitatori di RiminiWellness. Nella stessa area sono posizionati, come anticipato, anche il traguardo e il Villaggio della race dove troveranno spazio tutti i Partner dell’evento con molteplici attività di intrattenimento studiate per il pubblico.

Dal Ponte di Tiberio la corsa si svilupperà attraversando il Borgo San Giuliano, il grande Parco XXV Aprile e l’adiacente centro storico. Gli altri siti toccati dalla race saranno il Cinema Fulgor, l’Arco d’Augusto, il Tempio Malatestiano, l’Anfiteatro Romano, la Domus del Chirurgo, Castel Sismondo, Teatro Galli e poi ancora nei due Parchi Cervi e Olga Bondi.

Il posizionamento degli ostacoli lungo i 7 chilometri del percorso sarà comunicato nelle prossime settimane. Qui di seguito i relativi nomi: RoadBlock // Functional Training Rope // Mad Ball Wod // Tyre Flip // Plyobox Grid // Monkey Bar // Weight Lift // Hard Path // The Active Net // Hero Half-Pipe.

I TESTIMONIAL DELLA TERZA EDIZIONE

Federica FONTANA è oggi una delle più popolari digital influencer nel fitness, noto il suo blog RunFedeRun. Ha una vera passione per lo sport, soprattutto il calcio, e conduce ogni giovedì sera “Gol Collection Europa League” su TV8. Ultimo di numerosi programmi sportivi che ha condotto nel corso della sua carriera.

Vittorio BRUMOTTI ha una storia che nasce dalla passione per il ciclismo: un amore, quello per le due ruote, che è diventato il suo modo di vivere e con cui ha dimostrato come tutto sia possibile con sacrificio e passione. Dal 2008 è inviato speciale di Striscia la Notizia e, nel 2011, ha debuttato come conduttore per Paperissima Sprint. Insieme alla sua inseparabile “compagna a pedali” ha conquistato 10 Guinness World Records (TM).

Rossella FIAMINGO è stata la prima medaglia olimpica individuale nella storia della spada femminile italiana, vincitrice di due medaglie d’oro e medaglia d'argento ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Nel 2014 e nel 2015 è stata insignita del Collare d'Oro al merito sportivo dal CONI. Diplomata al Conservatorio in pianoforte, dal 2017 fa parte del Centro Sportivo Carabinieri. Il 1° giugno sarà la sua seconda partecipazione alla Virgin Active Urban Obstacle Race.

Andrea LO CICERO, ex rugbista e allenatore di rugby a 15 con 103 presenze nella Nazionale italiana, nonché conduttore televisivo, giungerà quest’anno alla sua terza partecipazione alla Virgin Active Urban Obstacle Race. Da sempre appassionato di sport, prima di approdare al rugby ha praticato pallanuoto, nuoto, lotta greco-romana e canoa. Dal 2014 conduce Giardini da incubo su Sky Uno.

L’OFFICIAL CHARITY PARTNER

Al fianco della Virgin Active Urban Obstacle Race ci sarà anche Diabete Romagna in qualità di Official Charity Partner. La ONP intende sensibilizzare la popolazione sulla patologia del diabete e uniformare, in particolare, l’assistenza al paziente in tutto il territorio romagnolo mettendo a disposizione professionisti, strumentazione sanitaria e occasioni di aggregazione e formazione. Non mancherà la loro presenza all’interno del Villaggio della race.

Inoltre, durante la fase di iscrizione on-line, ogni partecipante potrà donare un piccolo contributo a favore del progetto sviluppato dallo stesso Charity Partner.


16/04/2019
Parma Marathon
Trento Half Marathon
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it