Maratona di Pisa

Presentata la XXV Maratona di Pisa, il Sindaco Conti: “Evento volano per il territorio”. SI corre domenica 15 dicembre

Foto di Organizzatori


Via alle danze per la XXV Maratona di Pisa, presentata oggi presso il Grand Hotel Duomo di Pisa. L’evento, organizzato da 1063AD SSDARL, è in programma per domenica 15 dicembre 2024 e festeggia le nozze d’argento, un compleanno importante mentre sono ancora sull’onda le emozioni dell’ultima manifestazione, quando 2800 cuori hanno battuto all’unisono sotto lo sguardo attento della Torre Pendente.


LE GARE – Sarà una storica e attesissima edizione di una delle principali maratone italiane e ultima maratona europea dell’anno. Confermatissime al via domenica 15 dicembre le due distanze competitive: maratona 42,195km su percorso misurato AIMS-World Athletics e Fidal, Pisanina Mezza Maratona 21,097km, che da questa edizione entra a far parte delle mezze maratone omologate dalla Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera). Per gli amanti delle camminate e corse non competitive confermata anche la 4 Miglia Family Run.


GLI ISCRITTI – La risposta dei maratoneti è stata subito entusiasta, con oltre 100 atleti che hanno messo già in cantiere la partecipazione all’evento. Le adesioni sono straniere per il 38%, pervenute da tutta Europa, soprattutto da Germania e Gran Bretagna, ma anche già dai lontani Brasile e Singapore. Un trend sempre in crescita per maratona di Pisa che ha sempre avuto al via un’elevata percentuale di stranieri provenienti da tante nazioni, come testimonia la presenza di 80 nazioni all’ultima edizione.              

Altro dato che già si preannuncia positivo è l’adesione femminile, con circa il 40% delle iscritte donne. Parte, dunque, con il piede giusto questa storica edizione che vuole diventare una vera e propria festa di compleanno per migliaia di runner.


NET7 – In attesa del 25° anniversario, maratona di Pisa ha già da festeggiare la nuova intesa con il digital comunication partner Net7, agenzia specializzata nella realizzazione di prodotti digitali, dalla progettazione, al far dialogare tra loro sistemi diversi, alla traduzione in interfacce semplici da usare e di comunicarli con l’obiettivo di unire e integrare creatività e tecnologia in ogni progetto.  Valerio Lo Bello Digital Communication Partner: “Siamo contenti di essere a bordo dell’organizzazione, dopo aver partecipato da atleti negli anni addietro.”        


PROMOZIONI – Sono cominciati il 25 gennaio i preparativi per festeggiare la 25^ edizione, gli organizzatori hanno scelto di aprire le iscrizioni in questa data simbolica proprio per sottolineare questa speciale ricorrenza. Per 25 giorni, e quindi fino al 18 febbraio, sarà possibile iscriversi con la tariffa ridotta del 15% rispetto alla prima quota.


Ancora simbolismo giocando con il numero 25, questa volta per la tariffa dei gruppi da 25 che avranno in omaggio ben tre iscrizioni per la maratona. Infine, non poteva mancare un premio speciale per chi compie 25 anni che potrà usufruire della tariffa ridotta del 15% fino alla data di chiusura delle iscrizioni.

Le iscrizioni sono aperte sul sito, CLICCA QUI. Primo cambio tariffa il 25 giugno 2024.


Sono intervenuti:


"Quest'anno la manifestazione raggiunge la sua 25esima edizione - dichiara il sindaco di Pisa, Michele Conti - un traguardo importante che dimostra la capacità della nostra città di attrarre atleti da tutto il mondo. L'appuntamento coinvolgerà come sempre tutto il territorio, dalla città al litorale, con importanti ricadute sulle attività economiche. Il tutto in un periodo, come quello di dicembre, di bassa stagione turistica. Abbiamo deciso di promuovere l'appuntamento già adesso, con grande anticipo, per dare l'opportunità ad albergatori e associazioni del commercio di programmare e proporre attività e pacchetti specifici per l'occasione. Annuncio, inoltre che quest'anno parteciperò in prima persona alla maratona insieme all'assessore Scarpa".


"Una splendida maratona - dichiara l'assessore allo sport del Comune di Pisa, Frida Scarpa - unica in Italia anche grazie allo spettacolare scenario che offre agli atleti in gara e che culmina con l'arrivo in piazza dei Miracoli. Lo scorso anno sono stati circa 2800 i partecipanti, un numero importante che genera un indotto notevole per la nostra città. Cercheremo di fare ancora meglio nel 2024, per valorizzare la nostra splendida città unica e aumentare il ritorno economico per il nostro tessuto alberghiero e imprenditoriale".


Andrea Maestrelli, Presidente Opera della Primaziale Pisana: “Ringrazio gli organizzatori per questo gradito invito a collaborare a questo evento importante dalla veste cittadina anche se coinvolge atleti da tutto il mondo. Il compito dell’Opera Primaziale è conservare il patrimonio cittadino valorizzandolo per l’evento, siamo quindi molto contenti di aver di nuovo l’arrivo ai piedi della Torre Pendente. Al centro c’è Pisa con i suoi monumenti, per questo l’evento centra in pieno la nostra missione.”


Sandro Maestri Accesi, Presidente Confocommercio Provincia di Pisa: “Faccio i complimenti per aver accolto la nostra sollecitazione di partire in anticipo. Come rappresentante di imprenditori, il turismo sportivo è cresciuto tantissimo anche rispetto al pre-Covid, oltre 7 miliardi di euro. Siamo quindi al vostro fianco per supportare e arginare le criticità che possono essere innescate dall’evento per i cittadini.”


Roberto Tommasoni in rappresentanza Vicepresidente Associazione Federalberghi Pisa: “Ringrazio tutti, l’amministrazione per l’impegno, gli organizzatori che hanno fatto crescere l’evento e per l’anticipo con cui è partita l’attività. Ogni turismo ha esigenze, richieste e tempi, essere già in pista ci aiuta a soddisfare al meglio le richieste di quanti verranno a partecipare e ci aiuta a garantire il successo dell’esperienza per ciascun partecipante. Abbiamo già una rete di alberghi pronti a condividere l’obiettivo di fornire un servizio adeguato.”


Marco Macchia, Delegato per i rapporti con il territorio Università di Pisa: “Come Università abbiamo sempre sostenuto questa manifestazione, lo sport, come recita l’articolo 33 della nostra Costituzione, è un valore da difendere e promuovere. Siamo una grande comunità con oltre 50mila studenti, è importante vivere questo evento appieno ed attivamente. Quest’anno abbiamo avviato un questionario per le matricole per sapere quanti studenti fanno sport e poterli indirizzare. Oltre 1200 le risposte, dalle quali emerge un interesse per lo sport agonistico. La nostra Università ha da diversi anni messo in campo programmi per contribuire a far crescere lo sport degli atleti disabili.”


Simone Ferrisi Presidente di 1063AD: “Eravamo quattro amici al bar, così è nata la società 1063 AD, volevamo dare un’identità più professionale alla Maratona di Pisa da qualificare non solo come evento sportivo ma di promozione del territorio. La nostra evoluzione in campo di comunicazione nasce proprio dalla volontà di raggiungere capillarmente gli atleti di tutto il mondo. Auspico che la città, grazie al grande lavoro dell’Assessore Scarpa, possa fare finalmente sistema.”, ha detto Simone Ferrisi. “Maratona è anche attenzione verso i più deboli, ci impegniamo nel sostenere diverse organizzazioni no-profit, attenzione alle diverse abilità, quest’anno abbiamo avuto in gara 25 atleti affetti dalla Malattia di Parkinson. Stiamo lavorando ad un percorso diverso che passi di più in città e rientrare prima di quello che è attualmente il giro di boa, analogamente vogliamo proporre un’area expo più ricca e che coinvolga di più la città. Ringrazio i volontari per l’impegno, stiamo lavorando perché possano essere riconosciuti e avere ancora più senso di appartenenza. Infine, sollecito i diffusori di cultura a promuovere le bellezze culturali, attualmente è possibile acquistare dal portale della Maratona i biglietti per visitare attrazioni culturali. Per questo compleanno chiederemo agli stranieri di portare la propria bandiera, prima della gara collocheremo tutte le bandiere sul prato prospiciente la Cattedrale, parteciperanno quindi a #bringyourflag, per costruire il puzzle di bandiere più grande del mondo, una torta da condividere per un anniversario speciale” – così Sergio Costanzo, vicepresidente di 1063AD.


Simone Romoli Coordinatore Sindacale CNA Pisa: “Il dibattito di oggi è stato costruttivo, ne traggo spunto per proporre, tutti insieme, di incontrarci e lavorare per far conoscere le terre di Pisa ed il nostro substrato fatto di artigianato artistico e alimentare di alta qualità, in linea con quanto varato dal governo nazionale per promuovere il Made in Italy.”


?Roberto Marsi, primo iscritto alla XXV edizione: “Sono un habituè di questa gara che amo, ho sempre partecipato dal 2002, anche nell’anno del Covid quando ho corso sul tracciato di gara in autonomia. Ho corso 55 maratone battendo bandiera Marathon Club Pisa, lo stesso team a cui appartiene lo straordinario atleta più anziano d’Italia Angelo Sqaudrone.”