Maratona di Pisa

Chi sceglierà Pisa il prossimo 15 dicembre lo farà per la gara ma anche per visitare la città e le sue opere d’arte

Correre una maratona forse è un po’ come fare un’opera d’arte, o ancor meglio, essere l’opera d’arte stessa. A Pisa però da sempre accade qualcosa di speciale, perché venire a correre la Maratona non significa solo partecipare a un evento sportivo ma anche scoprire l’inestimabile patrimonio culturale del suo territorio.

Chi sceglierà la Cetilar Maratona di Pisa il prossimo 15 dicembre lo farà per la gara ma anche per trascorrere un intero fine settimana a visitare la città e le sue opere d’arte.

È in quest’ ottica che 1063ADsocietà sportiva organizzatrice della competizione, ha deciso di lanciare per questa 21esima edizione l’iniziativa “Pisani per un Giorno”. Un progetto che vede fianco a fianco la Maratona e le più importanti istituzioni culturali della città, con l’intento di offrire ai podisti di tutto il mondo la possibilità di conoscere la città usufruendo delle tariffe agevolate riservate ai residenti.

partner coinvolti sono tanti e ognuno ha voluto dare il proprio contributo nel sostenere la Maratona di Pisa nel suo impegno rivolto a rafforzare il binomio vincente fra eccellenza sportiva e cultura.

MUSEO DELLE ANTICHE NAVI DI PISA – Un museo unico, la cui recente apertura è l’atto conclusivo di un lungo e affascinante lavoro di recupero archeologico. Ad attendere i visitatori 5000 metri quadri di spazio museale, 47 sezioni, 8 aree tematiche, 7 navi d’ epoca romana e 800 reperti nella più grande esposizione di imbarcazioni antiche esistente al mondo.

PALAZZO BLU  Ubicato sul Lungarno, nel cuore del centro storico della città, Palazzo Blu si propone come moderno centro museale per l'arricchimento dell'offerta culturale della città.

Nei giorni della maratona c’è un’occasione da non farsi scappare: una mostra straordinaria intitolata “Futurismo”, dove sarà possibile osservare le opere dei grandi maestri delle avanguardia del ‘900.

MUSEO DELL’OPERA DEL DUOMO – Dopo 5 anni di lavoro, ha riaperto il Museo dell’Opera del Duomo di Pisa. Tremila metri quadrati, 26 sezioni, 25 sale interne e 380 opere; uno scrigno unico, a due passi dalla Torre Pendente, dove scoprire e ammirare i capolavori della scultura medievale.

PIAZZA DEL DUOMO –  Patrimonio UNESCO, la Piazza ospita quattro edifici capolavori assoluti dell’architettura medievale: la Cattedrale, il Battistero, la Torre e il Camposanto monumentale, testimonianza visibile dello spirito creativo del XIV secolo.

ANTICHE MURA DI PISA –  Il camminamento in quota delle Mura di Pisa, con i suoi 11 metri di altezza, 3 Km di percorso e 4 punti di accesso, ha restituito al pubblico la possibilità di osservare la città da un’inedita prospettiva.

MUSEO DI SAN MATTEO –  Ubicato negli ambienti di un antico monastero benedettino femminile, il museo, uno dei più importanti d’Europa dedicati ai capolavori dell’arte medievale, è sede della raccolta artistica più ampia della città.

EXPO FIRENZE MARATHON – Per chi non si fosse ancora deciso a iscriversi alla Cetilar Maratona di Pisa, ricordiamo che venerdì 22 e sabato 23 novembre saremo ospiti dell’area Expo della Firenze Marathon. Un’opportunità da non perdere per conoscere meglio tutti i nostri eventi e accedere alle promozioni speciali riservate a chi verrà a trovarci presso il nostro stand.

SCOPRI LE OFFERTE CULTURALI – www.maratonadipisa.com/scopri-pisa/

LE DISTANZE – Come sempre la Maratona di Pisa 42,195km è gara Fidal su percorso misurato AIMS-IAAF con partenza alle ore 9. In contemporanea si svolge “La Pisanina 21k”, mezza maratona competitiva Uisp, oltre alle tre Christmas Run ludico-motorie di 14km, 7km e 3km.

ISCRIZIONI – Per iscriverti alla Cetilar Maratona di Pisa o a La Mezza Maratona, clicca QUI, mentre, per chi preferisce iscriversi offline, è possibile trovare sul nostro sito l’elenco dei 23 Maratona di Pisa Point nei quali sarà possibile acquistare il proprio pettorale. CLICCA QUI


21/11/2019
Calendario Maratone 2020
Trento Half Marahon 2020
I test di MarathonWorld.it
Gli speciali di MarathonWorld.it