Maratonina della Vittoria

Tutto quello che c'è da sapere sull'edizione 2024 della Maratonina della Vittoria in programma domenica prossima a Vittorio Veneto

Foto di Organizzatori


Oltre 700 atleti al via della Maratonina della Vittoria. Inizia il conto alla rovescia per l’edizione numero nove dell’evento sui classici 21,097 km della mezza maratona che domenica 17 marzo, con partenza alle 9.35 da Piazza del Popolo dopo la sfilata delle carrozzine e degli accompagnatori del gruppo Amici degli Diego, promette di regalare emozioni.

 

Tra gli atleti al via anche l’azzurro Abdoullah Bamoussa, 1h05’10” di record personale (2021), in cerca di un bis del successo che nel 2023 ha interrotto lo strapotere keniano (l’ultimo italiano ad imporsi sul traguardo di Piazza del Popolo era stato, nel 2017, il vittoriese doc Fabio Bernardi).

 

Bamoussa, 37 anni, tesserato per il GP Livenza Sacile, aveva vinto a Vittorio Veneto anche nel 2015, l’anno prima di centrare la finale nei 3000 siepi agli Europei di Amsterdam e di partecipare sempre in pista all’Olimpiade di Rio de Janeiro. Risiede nel Bellunese, ma ha iniziato la carriera proprio a Vittorio Veneto, dov’è sempre tra gli atleti più applauditi. Facile immaginare che sarà così anche domenica, in una gara che dovrebbe vedere tra i protagonisti anche due atleti marocchini: Aziz Lakriti (Podistica Normanna), 1h04’24” nel 2022, e Radoine Amehdy (Atl. Brugnera PN Friulintagli), 1h07’55” l’anno scorso a Jesolo.

 

La Scuola di Maratona Vittorio Veneto, società organizzatrice dell’evento, proporrà invece all’attenzione generale una delle sue atlete più rappresentative, Cristina Viotto, più volte medagliata nelle ultime stagioni ai campionati italiani master.

 

Tra i motivi di richiamo della Maratonina della Vittoria, valida anche come Campionato Triveneto Bancari e Assicurativi, c’è il tracciato di gara. Un percorso veloce e suggestivo che ripercorrerà quello delle ultime stagioni. Dopo la partenza dal centro di Vittorio Veneto (start in Piazza del Popolo), la prima parte di gara si svilupperà ai piedi delle colline di Cappella Maggiore e Sarmede, mentre il successivo riavvicinamento alla città porterà gli atleti a percorrere la pista ciclabile lungo il fiume Meschio. Traguardo nuovamente in Piazza del Popolo.

 

Di contorno, sotto l’egida del Trevisando, due eventi aperti a tutti comporranno il cartellone della Vittorio City Run: la seconda edizione di un Urban Trail, sulla distanza di 11 km, con 500 metri di dislivello, che percorrerà gli impegnativi sentieri attorno al Monte Altare, e la tradizionale Family Run, corsa e camminata su un percorso più breve (6 km) e adatto a tutti, anche alle famiglie con bambini (per i passeggini è prevista una scorciatoia che ridurrà la distanza a 4 km). Le iscrizioni saranno possibili sino a pochi minuti dal via, previsto alle 9. Costo di partecipazione: 3 euro senza riconoscimento5 euro con riconoscimento.

 

Probabile, considerando anche il weekend di annunciato bel tempo, che tra mezza maratona e prove a carattere non competitivo siano oltre duemila gli atleti che domenica correranno o cammineranno sulle strade del Vittoriese.

 

Per la Scuola di Maratona sarà solo il primo di due weekend ricchi di impegni organizzativi: il 7 aprile, a Villa di Villa, frazione di Cordignano, si svolgerà infatti il Trail del Patriarca, uno dei primissimi eventi fuoristrada della stagione veneta. Un’opportunità in più per andare alla scoperta del suggestivo mondo delle Prealpi Venete. Per ulteriori informazioni e iscriversi ai due eventi: www.maratoninadellavittoria.it e www.traildelpatriarca.it.

 

IN TV - La Maratonina della Vittoria sarà seguita in diretta da “La Tenda TV”. Appuntamento alle 9 in streaming su www.latendatv.it, sui canali Youtube e Facebook "La Tenda Tv", e sul nuovo canale visibile sulle Smart Tv di tutto il Veneto. Per visualizzare il canale è necessario avere una tv di ultima generazione connessa ad internet. Digitare il numero 19 sul telecomando, attendere qualche secondo, premere la "freccia verso l'alto" sul telecomando e selezionare "La Tenda Tv".