Maratona Castellana

Ultime info su strade chiuse, tracciati, pacco gara ed eventi collaterali della Maratona della Castellana 2013

Domenica 29 settembre sarà la giornata della III Maratona della Castellana – XXVI Maratona di Vedelago, evento sportivo organizzato dal Gruppo Atletica Vedelago nei territori comunali di Vedelago, Castelfranco Veneto e Resana.
L’appuntamento è, come da tradizione, alle ore 9 in Piazza Martiri della Libertà a Vedelago. Per tutti quanti, compresi i corridori più esperti che vorranno assaporare il gusto della sfida partecipando alla gara competitiva sul tracciato da 30 km, la partenza sarà la stessa, lungo la strada regionale N.53, all’altezza degli impianti sportivi. Da lì i quattro percorsi prenderanno direzioni ed andature differenti.

I TRACCIATI

Si correrà su 4 tracciati ad anello con partenza e arrivo nel centro di Vedelago. I percorsi da 30 e 16 KM, che si sovrapporranno per buona parte, saranno presidiati agli incroci e organizzati con ristori e spugnaggi. In particolare, la 30 chilometri si è attestata in questi anni come corsa privilegiata per la preparazione alla Venice Marathon. Da piazza Martiri della Libertà i podisti percorreranno via Postumia per poi arrivare a Castelfranco in frazione Salvarosa, e da qui raggiungere il centro commerciale “I Giardini del Sole” per il passaggio indoor: come lo scorso anno, gli atleti faranno il loro ingresso al centro commerciale in corrispondenza della porta sud e usciranno dal lato ovest, percorrendo le corsie riservate e presidiate da una decina di volontari del Gav, senza minimamente intralciare le normali attività di shopping. Da viale Europa si giungerà in Borgo Padova attraverso via Forche e da qui si arriverà alla frazione di San Giorgio per il tratto che percorrerà il sentiero naturalistico lungo l’argine del Muson dei Sassi fino al territorio di Resana. Da qui il rientro verso Castelfranco avverrà attraverso via Sabbionare per ricollegarsi a via Castellane e rientrare al centro di Vedelago. 6 e 2 KM: Si svolgeranno interamente attraverso le vie del Comune di Vedelago, passando anche attraverso tratti di campagna e con un arrivo in piena sicurezza nella piazza di fronte al municipio dove sarà allestito per famiglie e bambini un ottimo ristoro.

RISTORI E PACCO GARA

Al fine di garantire, come ogni anno, il massimo sostegno agli atleti, sarà massiccia la fornitura dei cinque punti di ristoro previsti lungo il percorso (uno ogni cinque chilometri): 2mila litri d’acqua, 600 litri di the, 500 litri di integratori, 40 kg di biscotti, 120 crostate, 1200 limoni, 1200 arance, 1200 banane. Chi correrà la Castellana, insomma, non dovrà temere carenza di zuccheri, vitamine o sali minerali.
Novità di quest’anno, inoltre, saranno i cosiddetti “ristori abusivi”. Ve ne saranno due lungo il percorso: uno al 3° km, allestito dal ristorante Cecchetto, proprio lungo la Castellana, dove sarà presente un’offerta gastronomica ben più varia di quella normalmente riservata agli atleti negli eventi sportivi; l’altro sarà all’arrivo, nella piazza di Vedelago, dove la Pasticceria Pattaro offrirà a tutti i presenti una crostata della lunghezza di 2 metri!
Anche il pacco gara, come sempre, sarà fornitissimo: con un'aggiunta di pochi euro sul costo di iscrizione, sarà possibile gustare prodotti come la Casatella Trevigiana DOP, ma anche altre specialità lattiero casearie offerte da Latterie Venete. Nel premio di iscrizione, anche una speciale offerta della Cantina Ponte e altri omaggi-sorpresa per tutta la famiglia.

STRADE CHIUSE

La strada regionale Postumia resterà chiusa già a partire dalle ore 8 di domenica tra Castelfranco Veneto e Istrana. Alla rotatoria di Albaredo, i veicoli in arrivo da Resana e diretti verso Treviso o Montebelluna, avranno l’obbligo di svolta verso Cavasagra (sulla SP5), a Cavasagra sarà quindi possibile svoltare in direzione di Fossalunga e Trevignano per arrivare a Fossalunga. I veicoli che invece devono recarsi verso Castelfranco, poiché la frazione di Salvatronda è interessata dal tracciato, saranno deviati verso Castelminio di Resana e da qui verso la frazione di Campigo e il Borgo Padova. La SP 19 resterà inoltre chiusa dalle 8 fino nel tratto Nord dalla provinciale Postumia Romana (rotatoria stabilimento Martelli) fino alla piazza di Vedelago.
Ai veicoli che si spostano lungo l’asse Treviso-Vicenza, in alternativa alla regionale 53 potranno utilizzare la provinciale Postumia Romana, non interessata in alcun punto dal percorso di gara e pertanto liberamente ed interamente percorribile. Per chi viene da Treviso e va verso Castelfranco, l’interruzione della regionale 53 arriverà all’altezza di Fossalunga: il traffico sarà deviato verso il centro della frazione per poi raggiungere la provinciale Postumia Romana. Il traffico Nord-Sud (Montebelluna/Padova) sarà deviato sulla bretella della Strada del Santo, dalla zona sud di Resana (Boscalto) alla zona Ovest di Castelfranco dal momento che il centro della città murata e quello di Resana sanno interessati dal percorso.
A Vedelago saranno chiuse: Via Castellana, Via Lazzaretto e Via Case Rosse a partire dalle ore 8; a Resana a partire dalle 9 chiuse: Via Castellana, Via Brigola, Via Brentanella e centro storico. In centro Resana, all’altezza del semaforo, viene istituito il senso unico di marcia in direzione di Camposampiero-Padova. La circolazione del traffico tornerà alla totale normalità appena transitati gli ultimi atleti indicativamente intorno alle 12,45.

MARATONA DEL GUSTO

Sempre nella  giornata di domenica, a partire dalle 9 del mattino fino a sera, il centro commerciale I Giardini del Sole ospiterà l’evento collaterale dal titolo “Maratona del Gusto”, un percorso attraverso i sapori della terra trevigiana da gustare insieme alla Maratona vera e propria. Mentre, infatti, gli atleti della Castellana sfrecceranno all’interno della galleria del centro commerciale, appena all’inizio della lunga strada che li condurrà al traguardo della corsa, a pochi passi di distanza le Pro Loco di UNPLI Treviso daranno vita ad una piazza colorata delle tinte dei prodotti tipici dell’autunno di Marca: oltre agli immancabili funghi, sopressa e vino, ci saranno anche Radicchio Rosso Precoce di Treviso IGP, fagiolo borlotto nano di Levada e kiwi a deliziare i palati dei più golosi.
A stuzzicare ulteriormente i palati, poi, ci penseranno nel pomeriggio due ospiti d’eccezione: la finalista di Masterchef 2011 Ilenia Bazzacco, chef asolana che sarà protagonista di uno show cooking con ricette a base di radicchio precoce, e il macellaio dei record Bruno Bassetto, che presenterà in anteprima il suo nuovo libro e concederà per l’occasione ai presenti qualche assaggio della sua irresistibile carne cruda battuta.