Semi de Paris

Domenica 3 marzo va in scena l'edizione 2024 della Harmonie Mutuelle Semi de Paris: ecco i favoriti al via

Foto di A.S.O./Maxime Delobel


In un evento così popolare come l'Harmonie Mutuelle Semi de Paris, gli obiettivi e le ambizioni sono tante. Ci sono i campioni, ovviamente, che inseguono fino all'ultimo secondo il loro risultato, ma dietro di loro, anche tanti partecipanti che corrono per il piacere di farlo, anche loro partiranno con un'idea ben precisa del tempo che sperano di raggiungere.


I keniani sono pronti ad estendere il loro dominio


Lo scorso anno vinse Roncer Kipkorir con il record della gara di 59:38. I keniani, vincitori di 20 delle 30 edizioni, saranno i chiari favoriti con tre atleti al via accreditati di un tempo sotto i 60 minuti. Tra i contendenti ci saranno Leonard Barsoton (59:09, Valencia, 2019) e Alfred Barkach (59:32, Lille, 2023). Un altro corridore da tenere d'occhio è il 36enne Bernard Koech, ancora capace di grandi prestazioni, come dimostrano la sua vittoria alla maratona di Amburgo lo scorso anno in 2h4:09 (record personale) e il secondo posto nella Mezza maratona di Copenhagen lo scorso settembre, in 59:13. Infine, in campo keniano, Victor Kipruto, che vinse a Madrid l'anno scorso in 60:04.


Joan Chelimo Melly punta alla prima vittoria in Europa dal 2009?


Il campo femminile è altrettanto folto, con molte candidate a succedere alla keniana Sheila Chepkurui, che vinse la gara dell'anno scorso in 1h06:01 (record dell'evento). La rumena Joan Chelimo Melly, che eccelle nella maratona (vincendo la a Seul nel 2022 in 2h18:04), ha il miglior record con la sua vittoria a Praga nel 2018 in 1h95:04. Nata in Kenya, rappresenta la Romania dal maggio 2021 e potrà competere per il suo nuovo paese a partire dal 3 luglio 2024, e quindi ai Giochi Olimpici. Le principali avversarie saranno la keniana Nesphine Jepleting (prima a Praga nel 2022 in 1h06:57) e l'etiope Birho Gidey (1h07:57 a Napoli nel 2020).


Quasi 3.500 corridori sotto i 90 minuti nel 2023


Il 44,3% dei partenti correrà la prima mezza maratona. L'anno scorso, su quasi 46.000 corridori, il 34% si è dichiarato "corridore competitivo" e il 57% si allacciava le scarpe da corsa almeno tre volte alla settimana durante la preparazione all'Harmonie Mutuelle Semi de Paris. Quasi 3.500 corridori (tra cui più di 200 donne) hanno tagliato il traguardo sotto 1:30.


Anche se il percorso presenta un notevole dislivello, la sua disposizione su ampi viali e l'organizzazione ha contribuito a questi risultati