Tuscany Camp Marathon

Domenica 11 aprile all'Aeroporto di Ampugnano tante stelle mondiali a caccia del pass olimpico: tutti i dettagli

Da settimane si parlava di una maratona special edition nei dintorni di Siena e, oggi , tutto viene alla luce grazie ad un ambizioso progetto nato originariamente grazie alla collaborazione tra il vulcanico Giuseppe Giambrone , coach e titolare del rinomato centro di allenamento TuscanyCamp e la FIDAL.

La data prescelta e' l'11 aprile quando , all'aeroporto di Ampugnano (Si) , poco distante dal TuscanyCamp , andra'in scena la “European Olympic Marathon Qualification Race - Xiamen Marathon and Tuscany Camp Global Elite Race” maratona su 8 giri di un velocissimo circuito che riunira'atleti da tutto il mondo nel senese.

Sara'qualcosa di veramente significativo per tutto il running : ad Ampugnano verra'organizzata una maratona per permetter ad atleti da tutto il mondo di centrare la qualificazione olimpica

Ci spiega Giuseppe Giambrone : "Gia da tempo lavoravo con FIDAL per realizzare qualcosa in merito , ma nelle ultime settimane e' subentrata l'importante novita'della maratona cinese di Xiamen, una gara “World Athletcs Platinum Label”, i cui organizzatori – non potendo ospitare quest’anno una gara elite internazionale nella loro citta’ a causa del protrarsi delle restrizioni all’ingresso sul territorio cinese legate all’emergenza sanitaria – hanno deciso di investire nel distance running di elite un importo equivalente a quanto avrebbero investito in una gara elite di livello Platinum corsa a Xiamen.

Dopo numerosi incontri con decine di agenti in rappresentanza di centinaia di atleti, finalizzati a decidere insieme come l’investimento cinese potesse essere massimizzato a vantaggio di quanti piu’ atleti possibile, la scelta e’ caduta sulla gara di Sovicille grazie alle certezze organizzative offerte dalla Fidal, all’ideale posizione in calendario, alla favorevole normativa italiana per lo sport d’elite anche in tempi di pandemia, al percorso veloce, ed alle buone probabilita’ di incontrare condizioni meteo ideali il giorno della gara – un dato, quest’ultimo, quantomai importante nel contesto della qualificazione olimpica, ancora alla portata di numerosi atleti.

Questa alleanza con Xiamen Marathon ha permesso alla TuscanyCampMarathon di poter annoverare al via il prossimo 11 Aprile decine di atleti elite da tutto il mondo con campioni capaci negli anni di medaglie iridate e vittorie nelle major marathons.Il primo grande nome annunciato dagli organizzatori e'l' eritreo GhirmayGebrselassie, gia'campione del mondo di maratona nel 2015 e vincitore nel 2016 della leggendaria Maratona di New York.

Maratona in tempo di COVID vuole dire anche protocolli sanitari serratissimi al fine di garantire l'incolumita'di tutti e Giambrone ci racconta come avverranno i controlli : "Con la preziosa partnership tecnica di LIFEBRAIN , gruppo leader in Italia nella medicina di laboratorio  e gia'presente con un punto prelievi presso il TuscanyCamp,faremo il tampone obbligatorio a tutti i partecipanti alla maratona, ai loro accompagnatori, ai volontari e alle autorità presenti: vogliamo che all'interno dell'aeroporto di Ampugnano si crei una bolla di sicurezza, anche qui saremo altamente innovativi.

COSA E'TUSCANY CAMP:

Tuscany Camp l'azienda / progetto nato 7 anni fa da un'idea del coach Giuseppe Giambrone che ha messo insieme una serie di eccellenze come i nostri studi medici Specialistici di San Rocco a Pilli con 40 medici, ed esami diagnostici di ogni genere e centro fisioterapico e laboratorio analisi, tra l'altro, quest’ultimo convenzionato con FASCHIM e poi i sentieri che sono immersi nella natura del nostro territorio della Val di merse ed il professor Bonifazi con la sua consulenza ci ha aiutato nella formazione di questo team, nonché i consigli tecnici del prof. Tommaso Ticali. In 7 anni dalla scoperta dei primi ragazzini in Africa da parte del nostro allenatore Giuseppe Giambrone abbiamo vinto 20 medaglie ai campionati del mondo, un record del mondo sui 10 km e un record italiano sui 25 km attualmente abbiamo già qualificato 4 atleti per le Olimpiadi di Tokyo. Nel 2020  ha avviato anche un nuovo progetto che parallelo a quello dell'Africa e sta cercando di scoprire giovani talenti italiani che al momento sono una quindicina di ragazzi/e italiani molto interessanti di cui tre già nella top 5  in Italia e sperando che abbia lo stesso successo di quello sviluppato con gli africani. Da circa due anni Tuscany Camp ha aperto le sue esperienze di attività di alto livello al servizio della popolazione locale alla gente comune e non solo ad allenare campioni da tutto il mondo. da circa un paio di anni che abbiamo avviato una collaborazione anche con gsk che per quanto riguarda il welfare aziendale e la gestione di palestre e altri progetti che possono nascere ora da qui in poi includendo questo che stiamo facendo e quindi vogliamo mettere al servizio di tutti la nostra esperienza con l'alto livello per tutti su percorsi formativi anche personalizzati e seguiamo anche le persone nei percorsi della salute e non solo  di Sport.


24/03/2021
Calendario Maratone 2022
Sport Hotels
Le Recensioni di MarathonWorld.it