ColleMar-athon

La ColleMar-athon 2019 parla marocchino: trionfo per Younnes Zitouni e Asmae Ghizlane | FOTO

Doppietta marocchina alla ColleMar-athon 2019 che quest’anno è riuscita a sovvertire anche le nefaste previsioni meteo. Il tanto temuto temporale infatti (arrivato solo dopo le 13, quindi a gara quasi conclusa per tutti) ha lasciato spazio a qualche timida goccia e addirittura a qualche raggio di sole creando quel clima perfetto per correre una maratona.

A vincere l’oro alla 17^ edizione della Maratona dei Valori sono stati Younnes Zitouni con 2.39.02 e Asmae Ghizlane con 2.51.08. Ma se per l’atleta dell’Asd Pod. Il Laghetto Napoli il risultato era abbastanza scontato, per nulla lo era per la connazionale dell’Asd Caivano Runners che era al debutto assoluto in una maratona.

LEGGI ANCHE: IL RANKING DELLE MARATONE - LA CLASSIFICA ITALIANA - IL CALENDARIO

LEGGI ANCHE: ISCRIVITI AI I NOSTRI SERVIZI GRATUITI SU WHATSAPP O NEWSLETTER

Zitouni, già vincitore lo scorso anno e terzo nel 2017, ha impiegato 12 minuti in più dell’anno scorso per tagliare il traguardo e questo per dei problemi fisici che lo hanno colpito intorno al 25esimo chilometro. Nonostante il dolore però, il marocchino è arrivato in solitaria alla Rocca Malatestiana di Fano precedendo di 4.44 Cristian Carboni dell’Atletica Senigallia e di 4.57 Giuseppe Minici dell’Asd Piano ma Arriviamo di Roma.

Ghizlane invece, felice quanto incredula sotto la bandiera a scacchi, si è lasciata alle spalle Federica Moroni, favorita numero uno, che ha chiuso in 2.52.09 e Denise Tappatà (Stamura Ancona) terza come lo scorso anno con 2.53.53 e autrice di un tempo migliore rispetto al 2018 di addirittura 15 minuti.

In totale, sono stati circa 1830 i partecipanti a quella che sempre di più si conferma la Maratona dei Valori: 900 hanno percorso la distanza totale attraversando i borghi storici di Barchi, Mondavio, Orciano, San Giorgio di Pesaro, Piagge, Cerasa di San Costanzo e San Costanzo; 550 la media distanza Mondolfo-Fano; 234 la camminata in favore dell’Ail Hola Rimba; 100 le camminate di Nordic Walking e Fit Walking e 50 gli studenti (compreso qualche genitore e professore) dell’istituto Nolfi/Apolloni hanno corso da Barchi a Piagge prima di salire su un pullman e raggiungere Fano, tutti rigorosamente vestiti di rosa per lanciare un messaggio contro la violenza sulle donne.

A vincere la mezza maratona in 1.14.09 è stato invece Luigi Del Buono della Stamura Ancona su Davide Seri (1.14.31), atleta dell’Osteria dei Podisti vincitore l’anno scorso e Marco Bianchi (1.15.27) dell’Atletica Potenza Picena.

In campo femminile, dominio di Chiara Damiani della Cus Ferrara, anche lei al debutto in una mezza maratona, che ha tagliato il traguardo in 1.27.06 sulla romana Carla Mazza dell’Asd Piano ma Arriviamo (1.31.27) e sull’aretina Emanuela Martinelli della Podistica Il Campino. In gara nella 21,097 chilometri anche il consigliere regionale Mirco Carloni (2.39) e il sindaco di Fano Massimo Seri (2.44).

Oltre mille le prenotazioni alberghiere tra Fano e dintorni con alcuni podisti arrivati in città addirittura dal primo maggio.

I RISULTATI COMPLETI


05/05/2019
Calendario Maratone


Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
SportDaily.it
Foto: Organizzatori