Agefactor Run

Sabato 23 ottobre il circuito podistico altoatesino si concluderà con la singolare Agefactor Run: ecco il regolamento

L’amato circuito podistico altoatesino si concluderà sabato 23 ottobre con un evento molto particolare. A Bronzolo si svolgerà l’Agefactor Run, la corsa in cui i tempi dei partecipanti vengono moltiplicati per un fattore legato all’età – il cosiddetto “agefactor”. Chi raggiunge per prima e per primo il traguardo non è necessariamente la vincitrice o il vincitore di questo particolare tipo di gara.

Per il suo formato l’Agefactor Run è unica in Alto Adige. Nella provincia più settentrionale d’Italia non c’è infatti alcun evento podistico paragonabile, in cui l’età dei partecipanti sia rilevante per la classifica. Questo rende l’Agefactor Run interessantissima, anche per le centinaia di podiste e podisti che si iscrivono ogni anno. E che, dopo aver completato i 10 chilometri di percorso, trepidano non appena gli altri concorrenti tagliano il traguardo e dai loro tempi netti vengono calcolati i tempi ufficiali usando il fattore anagrafico.

Finora in campo maschile all’Agefactor Run ha trionfato un solo concorrente: Bruno Baggia. A Bronzolo l’ormai 87enne di Cles ha vinto tre volte di fila, dal 2017 al 2019, e dopo un anno di pausa a causa della pandemia, intende conseguire la quarta vittoria consecutiva nella gara di sabato 23 ottobre. Baggia, pluricampione del mondo Master, due anni fa aveva percorso i 10 chilometri con un tempo leggendario di 50’53” minuti, un tempo che atleti molto più giovani si sognano. Moltiplicato per il suo fattore anagrafico, il tempo ufficiale ottenuto da Baggia era stato di 27’29”. Il miglior tempo sul tracciato nell’ottobre 2019 era stato di Hermann Achmüller, arrivato al traguardo in 32’30”. In campo femminile la vittoria era andata alla meranese Angelica Huber, mentre l’atleta più rapida sui 10 chilometri era stata Natalie Andersag in 37’59” minuti.

Quasi tutto è pronto a Bronzolo

I preparativi per la quarta edizione dell’Agefactor Run sono in pieno svolgimento. “Per quanto riguarda la pianificazione del nostro evento, siamo in linea con tutti i compiti. Nei prossimi giorni gli impegni si faranno un po’ più intensi per il comitato organizzatore, ma è normale. Abbiamo fatto molta attenzione ai preparativi riguardanti le misure di sicurezza legate al coronavirus che dovranno essere rispettate anche qui da noi. Fanno parte di queste misure la presentazione del Green Pass e indossare una mascherina alla partenza, nella zona d’arrivo e quando non è possibile mantenere la distanza di sicurezza”, afferma Massimo Zago dell’associazione organizzatrice SV Branzoll.

La partenza dell’Agefactor Run 2021 avverrà sabato 23 ottobre alle ore 15 presso la “pinara” di Bronzolo. Nell’area verde attrezzata del comune della Bassa Atesina si troverà pure l’arrivo che le atlete e gli atleti raggiungeranno al termine dei 10 chilometri di percorso pianeggiante. Anche le persone interessate che non sono in possesso di un certificato medico-sportivo, avranno la possibilità di prendere parte all’evento. “Anche quest’anno proponiamo una corsa non competitiva lunga 5 chilometri in memoria di un nostro socio venuto a mancare troppo presto, il leggendario Andrea Isoppo. Pure questa corsa partirà alle ore 15”, prosegue Zago.

Degli avvincenti duelli per la classifica generale della Top7

L’Agefactor Run sarà molto importante anche perché l’ultimo evento della Top7 2021 determinerà i vincitori della classifica generale. In campo femminile la gara è molto accesa, dato che la capoclassifica Petra Pircher di Lasa (1575 punti) precede di soli 37 punti Sarah Schenk, originaria di Innsbruck ma gardenese d’adozione. Nella classifica maschile è attualmente in testa Michael Hofer di Nova Ponente (1754), seguito da Martin Plankensteiner di Acereto (1518).


14/10/2021
Calendario Maratone 2022


Verdi Marathon 2022
Sport Hotels
Immagine MarathonWorld.it