Campionati Europei

Marciatori in rivolta a Zurigo dove è stato intravisto il disucusso allenatore russo Viktor Chegin

"Non è possibile", "E' una farsa", mondo della marcia in rivolta dopo che ieri durante la 20km maschile è stato avvistato il, purtroppo, celebre Viktor Chegin, allenatore di cinque dei sei marciatori russi a Zurigo. La sua particolarità? è praticamente l'allenatore più vincente nella storia della marcia contemporanea, peccato però che ben 18 dei suoi "campioni" sono stati fermati successivamente dall'antidoping.

Nei mesi passati la federazione russa aveva timidamente provato a stoppare Chegin mettendolo sotto inchiesta e tagliandolo dalla squadra federale russa che avrebbe accompagnato gli atleti a Zurigo. Viktor si è però presentato in Svizzera privatamente alimentando ulteriori sospetti dopo che la favoritissima per la vittora della gara femminile Anisya Kirdyapkina aveva annunciato forfait poche ore fa a causa di un intossicazione alimentare.

Molti atleti, tra cui alcuni favoriti per la 50km, hanno manifestato il proprio dissenso per la presenza del personaggio, uno tra tutti Toth, portavoce degli atleti nella commissione della federazione europea.

TUTTE LE GARE IN DIRETTA - LO SPECIALE ZURIGO 2014 - LA SQUADRA AZZURRA