UT Monte Bianco

Xavier Thévenard ha dominato l'edizione 2015 dell'Ultra Trail del Monte Bianco

Questo pomeriggio, dopo 170 km e 10.000m D+, l'atleta del Giura ha aggiunto una nuovo successo al suo palmarès, con una seconda eccezionale vittoria all'UTMB® (dopo quella del 2013). In 21:09:15, Xavier Thévenard ha dominato ampiamente i suoi avversari: Luis Alberto Hernando (ESP), 2° a 49 minuti e l'americano Dave Laney, 3° a 50'30.

Questa lunga avventura è iniziata ieri sera alle 18 a Chamonix Mont-Blanc per i 2 563 concorrenti che erano sulla linea di partenza, acclamati da un pubblico ancora e sempre più numeroso.

I leaders, gli spagnoli Tofol Castaner, Miguel Heras, Luis Hernando Alberto, seguiti da Erik Clavery (FRA), Sage Canaday (USA) e Xavier Thévenard, hanno percorso i primi 13 kilometri (e 900 m D +) ad un ritmo sfrenato.

« Mi sono subito reso conto che la partenza è stata rapidissima. Non ho cercato di seguire. Mi sono concentrato solo sul mio tempo, la mia gara ed i miei tempi di passaggio stimati » dirà più tardi Xavier Thévenard.


Si vedono già i primi danni tra i favoriti: Heras, Canaday, Chaigneau, Chorier (La Fouly) e Castaner, 3° l'anno scorso, abbandonano dopo metà gara. Xavier Thévenard si è concentrato sui suoi obiettivi durante la notte, approfittandone al massimo: « Correre con la luna piena, sotto le stelle, è stato unico, magico, mi sono goduto ogni attimo ».

All'alba, lo scarto del francese è già notevole rispetto a Luis Hernando Alberto e all'americano Swanson, due volte 2° alla Western States (2014 e 2015). Con quasi un'ora di vantaggio a Trient (km 138), Xavier Thévenard ha senza dubbio percorso la parte più dura. Solo il caldo soffocante sembrava preoccupare lui ed il suo team. In effetti, la fine della gara è stata particolarmente difficile. « Alla Tête aux Vents, ho sofferto, non riuscivo più ad avanzare. Faceva caldissimo, non avevo più acqua, la cercavo nei ruscelli, è stato arduo ».

Tuttavia, gli avversari non possono fare altro che contendersi il 2 e 3 posto. E che lotta ! Luis Alberto non si arrende, si mostra ringalluzzito nonostante una notte difficile e arriva secondo (dopo un abbandono l'anno scorso), battendo gli americani, Swanson e Laney, che loro si contendono con accanimento il terzo posto. Infatti, con soltanto 28 secondi di vantaggio, David Laney, taglia il traguardo dopo avere recuperato posizioni negli ultimi 20 kilometri.

Alle 17:30, la lotta tra le due francesi, Caroline Chaverot e Nathalie Mauclair, continua. I primi arrivi delle donne sono previsti prima delle 19:00, questa sera.

Sono 10 gli uomini finishers. 654 abbandoni, la maggior parte dovuti al caldo. Restano ancora circa 2 000 persone che devono tagliare il traguardo ... prima di domani, domenica alle 15:30.

 

Risultati

Uomini

1- Xavier THEVENARD - FRA - 21:09:15

2- Luis Alberto HERNANDO ALZAGA - ESP - 21:57:17

3- David LANEY- USA - 21:59:42