Dubai Marathon

Tigist Ketema vince la Maratona di Dubai con il miglior crono di sempre per una debuttante. Al maschile sorpresa Gobena

Foto di Colombo/Organizzatori


La Maratona di Dubai si conferma terreno fertile per i debuttanti: nella prima grande 42.195km internazionale dell'anno olimpico il 19enne etiope Addisu Gobena, che corre da soli 2 anni, ha battuto l'esperta concorrenza chiudendo in 2h05'01", ma la sua prestazione è stata messa in ombra poco dopo per mano della sua connazionale Tigist Ketema, fino a oggi specialista dei 1.500m, che al debutto sulla distanza vince in 2h16'07" in quello che rappresenta il miglior debutto della storia al femminile. Questo record mondiale, ovviamente solo statistico, era detenuto da un'atleta del calibro di Letesenbet Gidey.


Incredibile la prestazione dell'atleta nata il 15 settembre 1998 e bronzo mondiale U20 sugli 800m: prima di Dubai aveva corso su strada solo i 10km di Addis Abeba nel 2022, chiudendo in 32'55". La prestazione odierna la pone all'ottavo posto delle liste mondiali all-time.


ISCRIVITI AI NOSTRI SERVIZI GRATUITI:  CANALE WHATSAPP - TELEGRAM - NEWSLETTER


Foto di Colombo/Organizzatori

Tutto faceva presagire a un duello tra Dera Dida e Ruti Aga, con la prima che ha preso il comando della gara fino a cedere gradualmente dopo la mezza maratona, chiuderà terza in 2h19'29". La Ketema, trovatasi in testa insieme alla Aga, non ha avuto timore a cambiare passo a meno di 5km dal termine lasciando sul posto la connazionale che ha addirittura pagato oltre 2 minuti (2h18'09").

 

Dopo la gara la vincitrice ha dichiarato: “Avevo molta paura della distanza prima di correre una maratona, ma alla fine, mi sono chiesta, perché?”. Di diverso avviso il suo allenatore, quel Gemedu Dedefo già coach della primatista del mondo Tigist Assefa: “A giudicare dal suo allenamento pensavo che potesse fare due ore e quindici, ma non posso essere insoddisfatto di quello che ha fatto”.


Tornando alla gara maschile, incredibile la storia di Gobena che fino a 2 anni fa si dedicava al lancio del giavellotto, dove arrivava poco oltre i 50 metri. Per la cronaca il podio odierno è stato completato da Lemi Dumecha (2h05'20") e Dejene Megersa (2h05'42").