Giulietta e Romeo

Daniele Meucci e Valeria Straneo Campioni Italiani di Mezza Maratona

Di scena oggi a  Verona la settima edizione della Giulietta&Romeo Half Marathon, la ‘mezza’ nella città dell’amore valida come Campionato Italiano Assoluto Individuale e di Società. Record di iscritti con circa 8200 Runners al via.
 
Va via quasi subito l'atleta Keniano William Kibor (GP Parco Alpi Apuane) che al 10Km transitava già con 49 secondi di vantaggio  (28'31") su un gruppetto capeggiato da Daniele Meucci e Wilson Busienei Kipkemei (29'20").
 
Sempre al 10Km, tra le donne Valeria Straneo e Anna Incerti (32'51") precedono le atlete dell'Esercito Nadia Ejafini (33'34") e Veronica Inglese (33'53).
 
Al 15Km il terzetto maschile rimane immutato ma con il distacco che aumenta a circa 90 secondi, infatti Kibor, passa in 43'02" facendo presagire un grande risultato.
Anche al femminile rimane immutato il quartetto con la Straneo ed Incerti che fermano il crono a 49'40" con 1'17" di vantaggio sul duo Inglese,Ejafini.
 
Come previsto vincerà William Kibor con un ottimo 1h00'51" alla media di 2'53"Km precedendo nell'ordine Daniele Meucci, campione italiano in 1h02'44" e Wilson Busienei Kipkemei (1h03'06").
 
Completano il podio "italiano", Yassine Rachik quarto assoluto in 1h03'18" e Giammarco Buttazzo in 1h03'26".
 
Valeria Straneo fa suo il titolo italiano vincendo con 1h09'45" (3'18" al Km) precedendo Anna Incerti (1h10'10") ed una grandissima Veronica Inglese (1h11'24").
 
Tra gli Junior maschili il titolo va ad Alessandro Giacobazzi (AS Fratellanza 1874 in 1h09'04") mentre a Yassine Rachik (Atltetica Cento Torri Pavia) il titolo promesse.
Al femminile titolo Junior in 1h23'48" a Barbara Vassallo (Atletica Virtus Acireale) mentre quello Promesse in 1h18'22" a Francesca Cocchi (Calcestruzzi Corradini).
 
Le Interviste (A cura del C:O.)
 
DANIELE MEUCCI: Consideravo questa gara un test anche per non avere la pressione della vittoria del titolo italiano. Ho ripreso a correre solo da
un mese e mi ritengo soddisfatto. Il percorso è nervoso con tante curve, io prediligo le corse dove si riesca di più ad allungare nei rettilinei. Ora
finalizzerò i mondiali di mezza e poi la mia testa sarà tutta per i 10000m e la maratona degli Europei di Zurigo.

VALERIA STRANEO: E' andata meglio delle aspettative. Volevo correre sulla media dei 3'20" al chilometro, dunque 1h10' finale e così ho fatto, anzi anche qualche cosa meglio. Sono felice anche di questo mio secondo titolo italiano in una città davvero accogliente come Verona. Sono andata tanto a sensazione, senza guardare il cronometro, guardando i movimenti delle avversarie e ascoltanto la fatica delle mie gambe. Ora il 16 marzo farò la mezza di Lisbona e poi i mondiali a fine mese.

ANNA INCERTI: E' stata una gara tattica dove nessuno voleva mollare. Mi son detta o rimani in testa o correrai da sola tutto il tempo, dunque ho strettoi denti. Ho finalizzato questa mezza nelle ultime tre settimane che ho passato ad allenarmi in Sud Africa. Certo che sono contenta, ora posso dire che dopo la maternità sono finalmente l'Anna Incerti di prima. Per me ora la Roma-Ostia e i mondiali di half.

YASSINE RACHIK: Secondo titolo italiano dell'anno dopo quello di settimana scorsa agli italiani indoor di Ancona. 1h03'18" è anche il mio primato personale. Soddisfatto anche perché nonostante io non possa ancora indossare la maglia azzurra con i nuovi regolamenti posso essere considerato anche il secondo italiano assoluto. Domenica sarò ancora ad Ancona agli italiani assoluti nei 3000 metri, poi mi aspettano gli italiani di cross del 9 marzo.
 
MATTEO BORTOLASO
(Vicepresidente Asd Gaac 2007 ? Comitato Organizzatore) Una soddisfazione ed un onore per noi avere tanti campioni oggi qui alla Giulietta&Romeo. E per tanti campioni intendo tutti coloro che oggi hanno indossato scarpette da corsa e sono partiti con il colpo di cannone. Mi preme ringraziare anche tutte le Istituzioni, gli sponsor e gli oltre 800 volontari impegnati che hanno fatto un grandissimo lavoro. Questo è un nuovo inizio per la nostra organizzazione, ora ci metteremo subito al lavoro per fare una grande Veronamarathon domenica 5 Ottobre.
 

I RISULTATI COMPLETI

 

IL PERCORSO - L'ANTEPRIMA - ANCHE MEUCCI A VERONA - L'EDIZIONE 2013