Great Edinburgh XCountry

Nello spettacolare cross scozzese per rappresentative vincono Garrett ed Avery, bene Dini, Riva e Fantinel

Termina con la sorprendente vittoria dello statunitense Heat Garrett su Mo Farah lo spettacolare Great Edinburgh XCountry, ormai tradizionale appuntamento sui prati scozzesi che vede oppste le rappresentative di Gran Bretagna, Usa ed Europa. Il suggestivo tracciato che nel 2008 ospitò i Mondiali di specialità quest'oggi risultava notevolmente appesantito da una leggera pioggia tipica del regno unito.

La prova più attesa, gli 8km maschili, hanno visto un Farah apparentemente in scioltezza restare guardino nel gruppo di testa salvo poi cedere a sorpresa in volata. Vince così lo statunitense, 25'29" il crono, con il terzo posto che andrà a Faubl Scott. Bella prova di Lorenzo Dini, ottavo e primo della rappresentativa europea.

Al femminile (6km) la gara termina con una lotta a due in favore dell'inglese Kate Avery, brava a superare in volata l'irlandese Fionnuala Britton, terzo posto per Gemma Steel. Più staccata Veronica Inglese, solo 3 giorni fà protagonista al Campaccio, la barlettana chiuderà 16ma.

In precedenza le gare juniores erano terminate in favore di Alex Yee e Bobby Clay con i bravi Pietro Riva ed Ilaria Fantinel al 10mo e 9o posto. Malissimo la staffetta europea con Margherita Magnani, penultima nella gara stravinta a sorpresa dalla Scozia di Laura Muir.