Peakfreak XCRSN II Low OutDry

Recensione delle scarpe da Trekking e Trail Columbia Peakfreak XCRSN II Low OutDry

MarathonWorld ha testato le Peakfreak XCRSN II Low OutDry, calzatura di ultima generazione di Columbia commercializzata in Italia ad ottobre 2016 nella linea Trekking e, viste le sue caratteristiche, utilizzata da numerosi amanti del Trail.


Columbia nasce nel 1938 a Portland, in Oregon, per mano di Paul and Marie Lamfrom, genitori dell'attuale presidentessa Gert Boyle, dedicandosi sin dai primi anni all'abbigliamento per l'attività Outdoor.


Nel corso degli anni Columbia si è ritagliata uno spazio sempre più consistente in questa fetta di mercato divenendo ad oggi uno dei marchi leader per quanto riguarda abbigliamento, accessori e scarpe per l'attività all'aria aperta.


Come è ovvio che sia lo stretto rapporto con la natura ha portato Columbia ad esser una società attivamente impegnata su questo fronte tramite una rete di supporto a partner non-profit che condividono le medesime passioni.


Le Peakfreak XCRSN II Low OutDry, da noi testate nell'assetto verde con rifiniture gialle, si possono definire delle scarpe da Trail e/o Trekking All Around che con pochi ma essenziali accorgimenti la renderanno ideale a molteplici attività per un peso totale inferiore ai 360g!



Foto di MarathonWorld.it

Foto di MarathonWorld.it
 

Considerando la qualità del marchio e la bontà del prodotto il prezzo, 110€ sul sito della casa madre, sarà davvero risicato.


La scarpa presenta 3 tecnologie principali che le daranno una fisionomia giovane che si adatterà ad un'ampia gamma di sportivi: per esempio le Peakfreak XCRSN II Low OutDry, visto anche il peso ridotto, risulteranno ottime per la stragrande maggioranza dei runners soliti a saltuarie uscite di trail o di corsa su terreni off-road in quanto decisamente non estreme ma allo stesso tempo saranno utilizzabili anche in uscite estive di trekking.


La tomaia è stata realizzato con materiali OutDry Waterproof: il processo di fabbricazione, brevettato da Columbia, parte da un unico pezzo che si espande per formare una barriera impermeabile e traspirante incollata direttamente al tessuto esterno, evitando cosi giunzioni, cuciture o altre vie di accesso dell'acqua.


La porzione superiore della scarpa risulterà infatti totalmente priva di cuciture che faranno spazio alle più moderne termosaldature, inoltre i punti di rinforzo sarano sapientemente distribuiti in modo da formare uno "scheletro" solido in grado di proteggervi da eventuali urti o impatti mantenendo però la normale fisionomia nelle restanti parti garantendo la normale flessibilità non sempre riscontrabile in questo tipo di calzature.


Passando allo strato intermedio, l'intersuola, troviamo il secondo accorgimento, ovvero lo strato di Techlite: questo materiale farà pendere l'ago della bilancia in favore del Trail, o comunque verso un tipo di Trekking estremamente sportivo, in quanto questo tipo di materiale creerà una sorta di cuscinetto ammortizzante durante gli urti senza andare ad influenzare sul peso totale della scarpa.


Infine la suola in OmniGrip che si farà valere sopratutto in salita e discesa: la conformazione, definita da Columbia di Trazione Avanzata, combina diverse mescole di gomme che andranno a formare tasselli di presa e microscalanature per favorire l'eliminazione di acqua negli ambienti più estremi.

Durante le nostre corse siamo rimasti da subito stupiti per il peso, poco superiore ad una tradizionale scarpa da running, che ha reso la scarpa adatta anche in attività outdoor di lunga durata senza rendere troppo stancante la falcata.


Anche i rinforzi, anteriori e posteriori, sono risultati solidi ma non troppo estremi con una comodità in linea con i prodotti di questo settore ed un grip, sopratutto in salita, davvero ottimo.


Possiamo quindi concludere affermando che nonostante Columbia si collochi in una fetta di mercato più "soft" rispetto al mondo del trail con le Peakfreak XCRSN II Low OutDry il marchio statunitense si dimostra estremamente competente in tutto cià che riguarda l'outdoor con la creazione di una scarpa davvero economica in relazione alle sue caratteristiche in grado di soddisfare Runners, Camminatori e Runners con la passione del Trekking ed usufruibile quindi in tutte e 4 le stagioni.