Ultramaratona del Lamone

Quasi tutto pronto a Traversara di Bagnacavallo (RA) per l’edizione numero 12 dell’Ultramaratona della Pace sul Lamone

Quasi tutto pronto a Traversara di Bagnacavallo (RA) per l’edizione numero 12 dell’Ultramaratona della Pace sul Lamone, per molti appassionati vera e propria apertura stagionale delle prove su lunga distanza fissata in calendario per domenica 12 gennaio. Enrico Vedilei e il suo attivissimo staff hanno scelto una via diversa da quella seguita da molti organizzatori, puntando tutto su una sola distanza, evitando traguardi intermedi. D’altronde si gareggia su 45 km complessivi, una distanza appetibile anche da chi punta alle maratone e soprattutto, in questo periodo dell’anno, può costituire un validissimo lavoro lungo in vista dei veri obiettivi, posti in primavera. Oltretutto la gara si disputa su un circuito cittadino di 6.430 metri che i concorrenti ripeteranno sette volte, permettendo così anche al pubblico di appassionarsi alla manifestazione, come già avvenuto in passato. Un percorso nel complesso pianeggiante, ma una parte di esso sarà su strade bianche e questo potrebbe alla lunga influire sull’evoluzione della corsa.

In queste ore stanno affluendo in gran quantità le iscrizioni ed è già confermata la rivincita del 2019 fra i primi tre classificati: Stefano Velatta punterà a riconfermarsi, ma dovrà respingere la voglia di riscatto di Alessandro Benerecetti, oltretutto supportato da una gran quantità di fans provenienti dalla sua città natale Marradi, vicinissima al luogo di gara e da Matteo Zucchini. Quasi certamente ci sarà invece un nome nuovo nell’albo d’oro femminile, dove alla vigilia i favori del pronostico sono divisi fra Nicol Poncina, quinta lo scorso anno e Elena Di Vittorio.

Le iscrizioni sono ancora aperte al costo, decisamente abbordabile, di 30 euro e daranno diritto a tutta una serie di servizi, compressi docce calde all’arrivo, pasta party finale e medaglia ricordo. Le adesioni dovranno essere comunicate entro e non oltre il 9 gennaio, considerando il fatto che è previsto un tetto massimo di 250 iscrizioni. Partenza fissata per le ore 9:00 dal centro storico di Traversara. Una novità riguarda le premiazioni: un premio speciale andrà alle prime 3 società classificate non sulla base del numero di adesioni, ma dei tempi ottenuti dai migliori 3 atleti di ogni sodalizio. Una ragione in più per mettercela tutta, facendo dell’ultramaratona una competizione di squadra.


07/01/2020
Maratonina Cernusco 2020
Il Calendario di MarathonWorld.it
I test di MarathonWorld.it
Gli speciali di MarathonWorld.it