Bologna Marathon

Domenica 3 marzo è in programma la a terza edizione della Bologna Marathon: tutto quello che c'è da sapere

Foto di Organizzatori


La Bologna Marathon si affaccia alla sua terza edizione con dei numeri importanti per le tre gare Fidal in programma: la Maratona, la 30 Km dei Portici e l’edizione XX della UnipolMove Run Tune Up.

Quest’ultima ha già raggiunto il tetto massimo di 3000 iscritti dichiarando il sold out proprio ieri, mentre sono ancora aperte, fino alla mezzanotte di domani, le iscrizioni per la 30Km dei Portici e per la Bologna Marathon che stanno velocemente raggiungendo rispettivamente il numero di 1300 e 1500 atleti.

Sono quindi attesi quasi 6000 competitivi, di cui più di 600 stranieri provenienti da tantissime Nazioni, in primis Germania, Francia, Inghilterra e Spagna, ma anche da Stati Uniti, Brasile e da quasi altri 70 Paesi.


Chiuderanno invece il 28 Febbraio le iscrizioni online per la 5 Km Tecnocasa Bologna City Run, ma sarà possibile iscriversi anche presso il race office Venerdì 1 e Sabato 2 Marzo. Quest’anno la corsa cittadina ludico-motoria, aperta a tutti, include anche il programma charity “Run 5000” con ben 16 Enti della Federazione del Terzo settore coinvolti.


La conferenza stampa, presso la prestigiosa Sala Anziani di Palazzo d’Accursio, si apre svelando i numeri di questo Evento che, in sole tre edizioni, è riuscito ad affermarsi tra i principali appuntamenti podistici italiani e a diventare attrattivo anche per un pubblico internazionale.

Le chiavi di questa importante crescita, che fa ben sperare per il futuro della manifestazione, sono sicuramente il lavoro instancabile di un appassionato team di professionisti, la collaborazione con un Comune “lungimirante”, come quello di Bologna, e l’attrattività di una città davvero speciale e unica.

"The secret is Bologna” è il claim di un appuntamento che non guarda solo all’aspetto competitivo, ma che si intreccia con la storia, la cultura, l’arte, la musica e il buon cibo di una delle più antiche città d’Europa.


Al tavolo della Conferenza erano presenti L’Assessora allo Sport Roberta Li Calzi, la Presidente di Bologna Marathon Teresa Lopilato, il fondatore della UnipolMove Run Tune Up Stefano Soverini, il responsabile marketing e comunicazione di Bologna Marathon Fabio Cavallari, la Direttrice dei Musei Civici di Bologna Eva Degl’Innocenti, il Presidente di Anbima Emilia Romagna Alessandro Ricchi, e la referente di LF23 - l'Onlus La Fraternità, Francesca Tonelli.


Bologna si prepara dunque ad una grande festa che inizierà nel pomeriggio di Venerdì 1 Marzo.

Palazzo d’Accursio e la bellissima Sala Ercole ospiteranno i tavoli della segreteria per la consegna dei pettorali, in uno scenario scintillante. Tra Piazza del Nettuno e Piazza Maggiore ci saranno oltre 30 espositori con un grande punto ristoro sempre aperto, dove poter assaggiare la tipica mortadella bolognese.

Sul piccolo palco del villaggio, Venerdì 1 e Sabato 2 Marzo, si alterneranno presentazioni di libri, talk con atleti che racconteranno le loro incredibili storie, momenti di intrattenimento, flash mob, musica live, giochi con il pubblico e tante attività all’insegna dello sport!


La mattina del Sabato sarà dedicata a bambine e bambini, con la prima Tigotà Kids Marathon in programma alle 11:00 in Piazza Maggiore. Ma la festa per i più piccoli inizierà prima con gli speciali allenamenti di Cecilia TataFitness e i giochi di intelligenza emotiva di Six Seconds.

Mascotte di questa festosa mattinata i pupazzi di Luna Farm, accompagnati dalla musica di Dj Lopez di Radio Bruno. Le iscrizioni sono aperte fino al 28 Febbraio online e negli store Tigotà di Bologna e provincia e l’1 Marzo presso il race office dell’evento.


Il pomeriggio di Sabato sarà un susseguirsi di presentazioni, incontri, momenti di intrattenimento, musica e perfino allenamenti collettivi, che si chiuderanno alle 19:00, ora in cui, presso la suggestiva e vicina Chiesa di San Giovanni Battista dei Celestini, si celebrerà la messa del maratoneta.


Domenica 3, la partenza per tutti i maratoneti e coloro che saranno impegnati sui 30 km sarà alle ore 9:15, mentre la mezza scatterà alle ore 8:45 da Via Indipendenza. La 5 Km partirà invece alle 10:15.


Tanti e significativi i progetti legati alla Maratona presentati durante la conferenza, come quello dedicato alla Musica, unico in Italia, che Fondazione Entroterre e Anbima Emilia Romagna, hanno costruito insieme agli organizzatori.

S’intitola BANDA BO e porterà 10 bande musicali provenienti da tutta la Regione, composte da un minimo di 25 ad un massimo di ben 40 componenti, più una street marching band, ad esibirsi, durante, la gara lungo il percorso della Bologna Marathon.

Un connubio unico tra sport e musica, un grande stimolo e incitamento per chi correrà a Bologna e, allo stesso tempo, un'occasione di coinvolgimento per i cittadini e le cittadine che potranno scendere in strada, fare il loro tifo ai maratoneti e allo stesso tempo vivere un momento di festa.


Ma anche l’offerta legata alla cultura è davvero eccezionale, come ad esempio l’iniziativa M+M - Maratona e Musei, ideata dal Settore Sport e Settore Musei Civici del Comune di Bologna, per offrire l’ingresso ridotto, la gratuità alle visite guidate e uno speciale servizio di accoglienza nelle sale, in cui saranno raccontate storie di sport legate alle collezioni permanenti, nelle giornate di venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 Marzo.

Le prestigiose realtà culturali coinvolte sono il Museo del Patrimonio Industriale, il Museo civico del Risorgimento, il Cimitero Monumentale della Certosa, il Museo Civico Medievale, il MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna, il Museo Civico Archeologico e il Museo internazionale e biblioteca della musica.


Inoltre, nel weekend della maratona sono previsti 3 tour gratuiti, pensati sia per chi vive in città, sia per chi la visita per la prima volta, organizzati da “Succede solo a Bologna”, tra cui un tour speciale sulla storia dello sport in città: un itinerario che ripercorre la storia della Maratona e altri eventi memorabili che hanno visto partecipi grandi atleti, tra tanti la concittadina Ondina Valla, velocista e ostacolista olimpionica. Un modo nuovo per visitare Bologna e scoprire il meglio dello sport cittadino.


E proprio a “Ondia Valla” è stato intitolato un premio speciale, voluto per promuove la gender equality e la partecipazione delle donne allo sport. Tigotà premierà le tre ragazze più giovani che il 3 Marzo taglieranno il traguardo delle rispettive gare in programma, così come le tre donne finisher con l'età più alta.


Fortissima anche l’attenzione sull’impatto ecologico dell’evento che ha portato all’individuazione di una strategia di riduzione degli sprechi, raccolta e differenziazione dei rifiuti e all’organizzazione di un vero e proprio Green Team, che coinvolge attivamente LF23 - l'Onlus La Fraternità.

I ragazzi della Onlus, saranno impegnati anche nell’iniziativa #TiraLaFelpa col duplice obiettivo di ridurre gli sprechi e dare un aiuto concreto alle persone a rischio emarginazione.

La felpa, ma anche altri indumenti indossati dai maratoneti prima della partenza per mantenersi al caldo, potranno essere gettati nei contenitori appositi posizionati sulla Start Line, per rientrare nel progetto di Economia Circolare "AND, A New Day", che intende valorizzare gli abiti usati.


Sono tantissime le collaborazioni che rendono unica la Bologna Marathon, molte delle quali a vantaggio dei partecipanti all’evento, come il bus T Per gratuito per tutti coloro che, Domenica 3 Marzo, indosseranno il pettorale di una delle corse in programma, numerosi Hotel e Ristoranti che offrono convenzioni e sconti speciali, e tanti servizi come le bellissime docce, a disposizione a fine gara, presso le Terme di San Petronio.


Le aziende che sostengo la manifestazione non sono solo importanti Sponsor, il cui supporto è indispensabile per la realizzazione di un Evento di questa portata, ma sono veri e propri partner che in tutti i sensi, corrono la Bologna Marathon!

Sia nella promozione dell’evento e nell’offerta di benefit per gli atleti, sia fisicamente, durante le gare in programma, con numerosissimi team aziendali.


Ora non ci resta che aspettare il 3 Marzo e accogliere le migliaia di persone che invaderanno Bologna per questi 3 giorni di sport.