Maratonina di Terrasini

Dramma alla Maratonina di Terrasini dove un runner 62enne è morto alcuni chilometri dopo la partenza

“Siamo scossi e addolorati per la scomparsa di Angelo Falletta, un amatore che tutti conoscevano nel mondo dell’atletica. Ci stringiamo al dolore dei familiari, della società e di tutti coloro che conoscevano Angelo”. Lo ha detto il presidente della Fidal Sicilia, Totò Gebbia, dopo avere appreso la notizia del decesso di Angelo Falletta, 62 anni, tesserato per l’ASD Sicilia Running Team, che questa mattina era ai nastri di partenza con il pettorale 323 della XXII Maratonina di Terrasini (QUI I RISULTATI), gara organizzata dall’Asd Media@, con il patrocinio della locale amministrazione comunale.


“Alcuni chilometri dopo la partenza, Angelo si è sentito male – ha raccontato Gebbia – i soccorsi sono stati tempestivi con una delle due ambulanze in servizio sul percorso che si è immediatamente recata sul posto. Nonostante gli interventi effettuati sia dal personale medico in servizio in gara, sia al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Partinico dove Angelo è stato subito trasportato, non c’è stato, purtroppo, nulla da fare”.


Ad unirsi al dolore dei familiari, della società e degli amici di Angelo Falletta, è stato anche il sindaco di Terrasini, Giosuè Maniaci che, qualche minuto prima del malore dell’atleta-amatore, aveva dato il via alla gara. “Vogliamo stringerci al dolore dei familiari e degli amici sportivi di Angelo Falletta – ha detto Maniaci - possa andare a loro il cordoglio della nostra comunità. Questa è una delle notizie che non vorremmo mai dare e commentare. Posso solo dire che sono stato testimone oculare al momento che il signor Falletta si è sentito male, proprio nei primi minuti di gara, e i soccorsi con personale sanitario specializzato sono stati immediati. Rimandiamo le premiazioni e ci stringiamo al dolore dei familiari e degli organizzatori”.



07/05/2023