Maratonina Comune di Brugnera

Va in scena domenica 5 marzo l'edizione numero 24 della Maratonina Comune di Brugnera: tutto quello che c'è da sapere

Foto di Organizzatori


Saranno almeno 500 i partecipanti alla 24esima edizione della Maratonina Comune di Brugnera-Alto Livenza. In un periodo nel quale il mondo del podismo sta riportando i grandi numeri negli eventi di fine inverno, la prova friulana non è da meno e in attesa di festeggiare le sue nozze d’argento propone ancora una volta un evento di altissimo profilo qualitativo, con molti campioni al via.


L’elenco è ancora in via di evoluzione, ma tra chi ha già confermato l’iscrizione spicca la presenza del kenyano Gilbert Masai, alla quarta maratonina in 4 domeniche: finora è andato in crescendo, con il 10° posto alla Giulietta&Romeo H.M. di Verona, il 2° alla White Marble di Carrara e la vittoria di domenica a Treviglio. A sfidarlo il connazionale Roderg Maiyo, vincitore lo scorso anno delle mezze di Torino (La Corsa dei Record) e Vinovo, lo sloveno Rok Puhar primo alla 10 Km di Zagabria 2022, l’austriaco Thomas Leidj e, in campo italiano, la coppia del team organizzatore Atl.Brugnera Friulintagli formata dall’azzurro olimpico dei 3000 siepi Abdoullah Bamoussa e da Radoine Amehdy.


In campo femminile favori del pronostico tutti per la kenyana Salina Jebet che quest’anno ha già vinto il Cross di Villa Imperiale e le mezze di Carrara e Treviglio. A metterle i bastoni fra le ruote ci proveranno la slovena Spela Gomza e la portacolori del team organizzatore Martina Festini Purlan.


Appuntamento in Villa Varda, con lo start previsto in Via Santissima Trinità alle ore 9:30, proprio davanti alla scuola elementare. Il percorso non cambia rispetto alla storia della manifestazione, con un circuito di 7,097 km da affrontare per tre volte (ma c’è anche la prova su un solo giro). La gara, valida per la Coppa Provincia di Pordenone, prevede un costo d’iscrizione di 15 euro per la mezza e 10 per la gara breve. A tutti gli iscritti andrà un ricco pacco gara e ricco è anche il montepremi, con un bonus di 150 euro per chi riuscirà a scendere sotto i record della manifestazione, 1h01’53” del tunisino Rached Amour nel 2005 e 1h12’02” dell’etiope Addisalem Belay Tegegn nel 2021. Ritiro dei pettorali già da sabato ai tavoli della segreteria a partire dalle ore 16:00.