White Marble Marathon

Il 19 febbraio appuntamento con la nuova edizione della White Marble Marathon: tutto quello che c'è da sapere

Torna il 19 febbraio la White Marble Marathon, uno degli eventi sportivi più attesi dai corridori italiani e internazionali. Una manifestazione, giunta alla sua sesta edizione, che richiama da tutto il mondo centinaia di atleti in terra apuana.


La gara, organizzata dalla World Running Academy del patròn Paolo Barghini con il supporto della Fondazione Marmo Onlus, sarà caratterizzata da quattro tipologie di percorso sulla distanza; compresa la classica maratona da quarantadue chilometri.

La White Marble Marathon , secondo i dati ufficiali, è tra le pochissime gare podistiche ad essere cresciuta nell’ultimo anno con un +2,25% che ha portato i suoi arrivi da 311 a 318.


La manifestazione è inoltre l’unica kermesse sportiva in Europa ad essere plastic free.


Novità dell’edizione 2023 è l’accordo con ‘Ambiente Mare Italia’ per una campagna di sensibilizzazione ambientale con il coinvolgimento delle scuole locali, e trasmettere così ai giovani i principi di tutela ambientale. Gli studenti saranno coinvolti in momenti di educazione ambientale grazie a giornate pensate ad hoc.

Come da tradizione, anche per quest’edizione saranno quattro le distanze: la gara da 10 chilometri, la half marathon da 21 chilometri, la marble hero da 30 chilometri e la maratona da 42 chilometri. Un percorso costiero che toccherà i vari comuni della provincia.

Spazio anche alla solidarietà per il popolo ucraino. Per l’occasione, i pettorali di gara saranno giallo-azzurro come omaggio alla bandiera dell’Ucraina e a Carrara. Al primo apuano classificato nella maratona sarà inoltre consegnato il premio ‘Mauro Marchetti’ in ricordo del podista carrarese scomparso da pochi mesi.

Come assessore allo sport non posso che esprimere soddisfazione per la nuova edizione della White Marble Marathon – commenta l’assessore allo sport del Comune di Carrara, Lara Benfatto - che è ormai diventata una manifestazione consolidata come appuntamento sportivo di livello internazionale, ma anche un’ottima occasione di promozione del nostro territorio. A Paolo Barghini e a tutta l’organizzazione va il mio ringraziamento per la passione e il lavoro che mettono in campo ogni edizione”.


Fondamentale anche in questa nuova edizione 2023 è il supporto di Fondazione Marmo Onlus; da anni a fianco della White Marble Marathon.


La White Marble Marathon non è solo una gara podistica - afferma la presidente della Fondazione Marmo, Bernarda Franchi - ma è un'iniziativa che valorizza il territorio di Carrara, attira turisti e sportivi che poi si innamorano delle nostre terre, coinvolge i giovani avvicinandoli allo sport, e sostiene progetti di solidarietà, in più è attenta all'ambiente, perché è 100% plastic free. Rispecchia i valori in cui la Fondazione Marmo crede ed è impegnata, e per questo abbiamo il piacere di sostenerla”.