100km del Passatore

Pochi giorni al via dell'edizione 2022 della 100km del Passatore: ecco i favoriti e le ultime news

La 100 km del Passatore, unanimemente riconosciuta come l’ultramaratona più bella del mondo torna dopo due anni di stop forzato causa pandemia Covid-19 al tradizionale percorso che collega Firenze a Faenza. La 48esima edizione della 100 km del Passatore è stata presentata oggi a Faenza dalle 18,30 nella Galleria Comunale d’arte nel Voltone della Molinella. Il Passatore è promosso ed organizzato dall'associazione faentina 100 km del Passatore insieme al supporto del gruppo sportivo. Fondamentale il sostegno di Uoei, Admo, Csen e Cai, Consorzio Vini di Romagna, dei Comuni di Faenza, Firenze, Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi e Brisighella, della Regione E-R e Toscana, della Provincia di Ravenna e della Città Metropolitana di Firenze. La Cento 2022 è resa possibile anche da Faenza C’entro e Unione Romagna Faentina.


Alla conferenza stampa sono intervenuti il Sindaco di Faenza Massimo Isola, l’Assessore allo Sport Martina Laghi, il presidente dell’Asd 100 km del Passatore Giordano Zinzani (con video saluto causa altro impegno all’estero), il sindaco di Fiesole Anna Ravoni e il capo area territoriale BCC Faenza Giacomo Severi.

Anche quest'anno Consorzio Vini di Romagna ha voluto abbinare lo slogan “le vie del Sangiovese” alla manifestazione, in omaggio alle strade percorse dai partecipanti durante il tracciato che lega la Toscana alla Romagna, terre dove viene coltivato il vitigno "Sangiovese" e dal quale vengono ricavati vini d'alta qualità come il Chianti (in Toscana) e il Sangiovese (in Romagna).


A meno di una settimana dalla partenza, prevista per sabato 21 maggio alle 15 da Piazza del Duomo a Firenze, risultano oltre 3300 iscritti. Un risultato che premia l’organizzazione dopo due difficili anni causa pandemia Covid-19 e in seguito alla recente scomparsa del compianto Pietro Crementi. Tra gli iscritti si contano oltre 500 donne, un migliaio di esordienti, circa 400 emiliano romagnoli (di cui oltre 130 faentini), 420 toscani (dei quali oltre 185 fiorentini) e 43 atleti provenienti da 26 nazioni straniere. Annunciato alla conferenza stampa di Firenze sarà presente il recordman “re” Giorgio Calcaterra e, contrariamente a quanto precedentemente comunicato, vedremo anche il vincitore dell’edizione 2019 Marco Menegardi ai nastri di partenza. Tra i runner più agguerriti troviamo il trentino Silvano Beatrici (5° al Passatore 2014 e 4° nel 2019), il rocchigiano Matteo Lucchese (1° alla Ultramaratona della Pace sul Lamone 2020, 1° alla 100 km di Seregno 2018, 2° alla 50 km di Romagna 2018 e due volte vincitore della Pistoia-Abetone Ultra-marathon), il romano Carlos Alberto Federico (vincitore della 50 km del Centro Italia 2019), il folignate Matteo Zucchini (fresco vincitore della 100 km delle Alpi) e il torinese Silvio Bertone (alla 6^ Cento in carriera e 2 volte vincitore della Les 100 km Entre Terre et Mer).