Meeting di Lignano

Venerdì 14 luglio allo Stadio Guido Teghil di Lignano torna la manifestazione sportiva che unisce l’atletica leggera e l’inclusione sociale

Foto di Paolo Sant/Organizzatori


“Ai vostri posti… pronti, via!”: allo stadio Guido Teghil di Lignano Sabbiadoro è tutto pronto per l’appuntamento con la 34° edizione del Meeting Internazionale di Atletica Leggera “Sport e Solidarietà” che si terrà venerdì 14 luglio dalle ore 16:00. Organizzato dalla Nuova Atletica Leggera “Sport e Solidarietà” e dalla Nuova Atletica dal Friuli A.s.d., l’evento nasce agli inizi degli anni ’90 da un’idea del professor Giorgio Dannisi, per diventare nel tempo uno degli appuntamenti sportivi più importanti dell’atletica leggera organizzati a livello regionale e nazionale, oltre ad essere stato inserito nel calendario del circuito mondiale della Federazione Mondiale (World Athletics) e della Federazione Europea (EAA).


Questo successo è frutto anche delle iniziative di solidarietà e inclusione promosse dalla manifestazione: infatti, giovani promesse locali e atleti con disabilità hanno modo durante le gare di competere al fianco di grandi nomi dell’atletica leggera, campioni olimpici e mondiali.


Fin dalla prima edizione, questo appuntamento si è distinto per l’inserimento nel programma di gare per atleti nazionali e internazionali: ogni anno, infatti, sono 30 i Paesi rappresentati e numerose le star dell’atletica come Fiona May, campionessa mondiale di salto in lungo, specialità con cui è salita due volte sul secondo gradino del podio olimpico; Calvin Smith, ex velocista statunitense per 3 volte campione del mondo; Michael Johnson, ex velocista statunitense considerato il più grande quattrocentista di tutti i tempi; Luca Toso, ex primatista italiano del salto in alto, assieme a molti altri protagonisti del mondo dell’atletica leggera.


Anche gli atleti della Special Olympics Italia, la squadra della più grande organizzazione sportiva al mondo pensata per le persone con disabilità intellettiva, correranno i 50 metri assieme al team giamaicano testimonial del Comitato Sport Cultura Solidarietà: un’occasione per portare in pista indiscusse doti atletiche assieme ad una grande sensibilità verso una tematica delicata come la disabilità.


Quest’anno, inoltre, ricorre il decimo anniversario del Trofeo Ottavio Missoni, dedicato alla gara dei 400 metri ostacoli e che prende il nome dal noto stilista e ostacolista che arrivò sesto alle Olimpiadi del 1948 di Londra in questa disciplina.


Un pubblico appassionato potrà dunque avere modo di assistere a spettacolari gare d’atletica dagli spalti dello Stadio Guido Teghil di Lignano, situato a pochi metri dall’Aquasplash e dall’ingresso della località balneare più grande del Friuli Venezia Giulia, che anche quest’anno propone diverse attività sportive e culturali per l’estate. Lignano Sabbiadoro è, infatti, ideale per chi voglia concedersi una pausa rigenerante al mare ma anche per sportivi e amanti della natura, grazie alle sue oasi e riserve naturali.


Per chi invece non potrà essere presente dal vivo, potrà seguire il Meeting “Sport e Solidarietà” in differita il giorno successivo alle ore 17.30 su Rai Sport