Ecomaratona Pratese

Marco Lombardi e Isabella Manetti si aggiudicano l'edizione 2022 dell'Ecomaratona Pratese, a Di Serio e Biagini la distanza più corta

Foto di Organizzatori


Bellissima edizione dell’Ecomaratona Pratese, la gara offroad giunta alla sua quarta edizione che ha portato tantissimi appassionati a percorrere le strade sterrate fra Prato, Poggio a Caiano e Carmignano. La prova, fermata come tantissime altre nel 2020 per la pandemia, è tornata ormai a essere un caposaldo del calendario non solo toscano: quest’anno c’era la speranza di migliorare i primati della corsa. Così non è stato, ma lo spettacolo non è mancato di certo.


A iscrivere il suo nome nell’albo d’oro, primo corridore italiano a riuscirci, è stato Marco Lombardi, portacolori dell’Atl.Lib Unicusano Livorno che ha coperto la distanza dei 42,195 km in 3h10’33” precedendo di 2’14” Bruno Grilli (Pol.Ponte San Pietro) e di 3’33” Roberto Fani (Risubbiani 2008). In campo femminile prima Isabella Manetti (Gs Le Panche Castelquarto) che in 3h45’50” ha dominato la competizione risultando addirittura la nona assoluta. Alle sue spalle Sabrina Amodeo a 25’35” e Francesca Brachi (Pod.Prato Nord) a 51’29”.


Massimiliano Di Serio (Pol.I Giglio) ha invece portato a casa la mezza maratona, chiudendo in 1h17’04”, debellando la resistenza di Filippo Bianchi (Il Ponte Scandicci) giunto a 47”, terzo Marco Pallini a 1’11”. Fra le donne bis consecutivo di successi per Francesca Biagini (Us Nave) che in 1h35’59” ha prevalso per 5’44” su Laura Storai e per 7’39” su Giada Bresci (Asd 29 Martiri). Da sottolineare la numerosa presenza in gara di cinesi, appartenenti alla grande comunità pratese con Li Jiangxiong finita ai piedi del podio nella mezza maratona a 9’30” dalla vincitrice.


Ancora una volta l’Ecomaratona Pratese ha colto nel segno grazie al sostegno delle amministrazioni locali coinvolte nel percorso e alle tante associazioni e volontari dislocate sul tracciato e nell’espletamento dei servizi. L’appuntamento è al prossimo anno, per continuare una storia destinata a diventare molto lunga.